Attività per bambini

Sabato 14 maggio – Ghetto, ore 18.30
Domenica 15 maggio – EXMA, ore 18.30
Corto teatrale/musicale Il tesoro di zio Capitano ispirato al libro Sotto le ali del vento, Edizioni Lapis.
Conversazioni in musica fra Zio Capitano Gabbiano ed Elia Gabbianetto
Drammaturgia e musica di Fabio Marceddu e Antonello Murgia Con Fabio Marceddu e Antonello Murgia del Teatro dallarmadio e la straordinaria partecipazione di Luigi Dal Cin.
Regia e musiche originali: Antonello Murgia.
Elementi di scena e costumi: Paoletta Dessì.
Assistente alla regia: Cristina Bocchetta. 

Il teatro dallarmadio rilegge “Sotto le ali del vento” per tre corti/reading che si terranno fra il Ghetto degli Ebrei in Castello, l’Exma e presso il porto di Cagliari sulla nave Tirrenia Dimonios.
Tre modi diversi per raccontare i vent’anni di Monumenti Aperti, sulle ali del Vento di Luigi dal Cin…che prende forma, e diventa non solo parole ma anche canto.
Fabio Marceddu e Antonello Murgia hanno “parolato” una musica per l’occasione diventando la Canzone di Elia e di zio Capitano (due dei Gabbiani protagonisti del libro di Luigi Dal Cin) una sorta di tenzone fra il mondo dei Giovani e dei meno giovani che si risolve in un percorso reciproco di crescita umana sullo sfondo delle bellezze della città di Cagliari, vista dall’alto (il loro punto di vista gabbianico).

 

PICCOLI REPORTER
Per il quinto anno consecutivo si rinnova l’iniziativa Piccoli Reporter. Fra le strade di Cagliari una “pattuglia” di giornalisti in erba realizzerà una serie di reportage video su Monumenti Aperti. I materiali realizzati saranno pubblicati sul sito www.monumentiaperti.com e sui canali social della manifestazione. Quest’anno il progetto, curato dall’Ufficio Stampa e Comunicazione del Consorzio Camù è realizzato in collaborazione con la Primary Sacro Cuore – Ludum School e la responsabile del laboratorio di giornalismo della scuola Franca Rita Porcu. I Piccoli reporter della XX edizione si sono cimentati in una intervista ai fondatori della manifestazione: Armando Serri, Vito Biolchini, Massimiliano Messina, Massimiliano Rais e Giuseppe Crobu.

 

LABORATORIO DIDATTICO (ri)costruire Castello

Facoltà di Ingegneria e Architettura, via Santa Croce 63
Nelle giornate dedicate alla conoscenza del patrimonio artistico e storico cagliaritano, l’Associazione Culturale CultArch – Architettura e Cultura, col materiale fornito dalla copisteria Tema Service, in via Is Mirrionis 10, organizza un laboratorio creativo. Le attività organizzate sono mirate all’intrattenimento di bambini di differenti fasce d’età. Attraverso un percorso cronologico, incentrato su giochi, disegni, composizioni di puzzle e altre attività ludiche, verrà illustrata la storia di Castello e alcuni dei suoi monumenti.

 

PERCORSO LUDICO – DIDATTICO MA CHE BEL CASTELLO…!. I bambini raccontano

Castello di San Michele
Il percorso si articola intorno alle narrazioni che bambini di diverse età hanno prodotto sul Castello di San Michele. Il lavoro dei bambini ospedalizzati, realizzato all’interno dell’Atelier pedagogico della I Clinica il Ludohospital Il Sole, è stato affiancato da due scuole dell’hinterland cagliaritano: la sezione D della Scuola dell’Infanzia I.C. Manzoni di Maracalagonis, e le classi 1A e 1B della Scuola Primaria di via Sestu, I.C.S. Monsignor Saba Elmas. Gli alunni della scuola primaria, partendo da una breve racconto, arricchito dalle loro insegnanti con immagini e foto del Castello, si sono cimentati in svariate rappresentazioni grafiche, soffermandosi su ciò che più di tutto li ha incuriositi. Successivamente, i bambini hanno potuto dar spazio alla fantasia inventando e rappresentando storie sul Castello e sui suoi abitanti.
Tutti i lavori dei bambini saranno presenti al Castello di San Michele nelle giornate di sabato 14 maggio e domenica 15 maggio, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00.

 

LETTURE E ANIMAZIONI

Sabato 14 maggio dalle 16.00 alle 20.0 – Spazio Theandric, Via Santa Maria Goretti 2
Lo Spazio Theandric si trova all’interno della ex scuola di via Santa Maria Goretti, (edificio del 1930), e in occasione dei festeggiamenti dei quindici anni dalla fondazione di Theandric, la compagnia presenterà delle attività per far conoscere il TeatroNonviolento e le sue tecniche ai bambini e ai ragazzi, anche con uno spazio per i loro accompagnatori. Saranno presentate delle letture – in diverse lingue: italiano, inglese, sardo – tratte dagli spettacoli della Compagnia e delle attività laboratoriali condotte dalla direttrice artistica Maria Virginia Siriu.