Situato nella Sardegna centro-occidentale, nell’ambito della provincia di Oristano, Cuglieri, disteso su un altura con  barriera dei rilievi del Montiferru alle spalle, guarda il mare verso cui il suo territorio declina con una costa ora aperta in piccole baie o lunghi litorali sabbiosi ora aspra e selvaggiamente inaccessibile.

La natura è stata generosa con Cuglieri: nel suo territorio, che con 121 chilometri quadrati è il più vasto della provincia di Oristano, raduna montagne, fitti boschi, fiumi e sorgenti, spiagge, imponenti scogliere, e il fascino dei luoghi gareggia con quello di una lunghissima storia. I cui segni vanno dai nuraghi alle città scomparse, ai castelli, a splendide chiese, a una tradizione di grande valore.

Dal suo altopiano basaltico, alto circa 500 metri, Cuglieri domina il versante occidentale del Montiferru. È situato ad una altitudine media di 479 metri s.l.m. e il suo territorio, che con 120 chilometri quadrati è il più vasto della provincia di Oristano. La Strada Statale 292, che attraversa questo territorio, crea quasi un confine  fra due zone morfologicamente differenziate: una pianeggiante e l’altra collinare-montuosa. Il rapporto tra mare e montagna è strettissimo: dalle cime più elevate, distanti appena dieci chilometri dalla costa, il mare è sempre visibile e d’altra parte le vicende geologiche che hanno determinato la morfologia costiera sono strettamente legate a quelle della montagna. La zona pianeggiante è delimitata dal Mar di Sardegna, mentre la zona collinare-montuosa, che si estende sulle alture del Montiferru, arriva sino a Monte Urtigu a quota 1050 metri, andando a confinare coi comuni di Scano Montiferru, Santu Lussurgiu e Seneghe.  Dalle cime più alte del Montiferru il territorio degrada sino alle coste alte e rocciose di Cabu Nieddu, a quelle calcaree di Santa Caterina e di S’Archittu, ricche di splendide insenature modellate dall’acqua, e a quelle basse e sabbiose di Is Arenas, oggi ricoperte da una lussureggiante pineta. Le foci del Rio Mannu a nord e del Rio Pischinappiu a sud delimitano i circa 16 chilometri di costa Cuglieritana. Fanno parte del comune di Cuglieri le località balneari di Santa Caterina di Pittinuri, S’Archittu e Torre del Pozzo. È facile che in questa zona il tempo muti rapidamente, e allora una fitta nebbia ricopre tutto, a tratti spazzata da folate di vento gelido.  Il clima è mite, anche se negli inverni particolarmente rigidi cadono abbondanti nevicate.

Il sito ufficiale del comune di Cuglieri

Visualizza la cartina sfogliabile

Benvenuti!
Cuglieri, aderisce ancora una volta all’ormai tradizionale iniziativa di Monumenti Aperti. Per la Sardegna è un appuntamento atteso, per scoprire o riscoprire i luoghi della propria storia, delle tradizioni tipiche, i luoghi in cui si annida l’identità del popolo sardo. L’importante territorio comunale del nostro paese custodisce vicende preziose e ricordi da condividere col mondo; tanti motivi di interesse spingono a visitare Cuglieri: il suo ambiente naturale, la sua vicinanza col mare, la montagna, i suoi sapori preziosi. Cuglieri apre i suoi scrigni al mondo per la seconda volta, in un momento in cui si moltiplica la sete di conoscenza da parte del forestiero e si rafforza l’impegno dei locali nella custodia di ciò che queste contrade hanno visto sorgere nei secoli: quest’anno si aggiunge al già ricco elenco la gloriosa fortezza giudicale di Casteddu Etzu, la chiesetta di S. Antioco, il sito in cui vegeta il noto olivastro “millenario” e la suggestiva Via Crucis recentemente ripristinata Siamo entusiasti, sopratutto per la vocazione “scolastica” della manifestazione: i nostri ragazzi si apprestano ad impegnarsi con entusiasmo e diventeranno volano di una conoscenza del paese sempre maggiore, da tramandare nel futuro. Amiamo profondamente i luoghi che continuano a testimoniare la quotidianità del paese, e ben volentieri, ancora una volta, siamo felici di condividere con tutti il nostro orgoglio. Infine, il ringraziamento è dovuto, a tutti coloro che contribuiranno a vario titolo alla riuscita dell’impresa.

Il Sindaco Andrea Loche

Informazioni Utili

I monumenti saranno visitabili gratuitamente, il pomeriggio di sabato dalle ore 16.00 alle ore 20.00 e la domenica dalle ore 9.30 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00.

Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.

Le visite alle chiese verranno sospese durante le funzioni religiose.

È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti.

In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso.

Comune di Cuglieri
Scuola Primaria
Scuola Secondaria di 1°
Parrocchia Santa Maria della Neve
Associazione Culturale Amici della Musica
Associazione “Gurulis Nova”
Associazione Culturale Marafé
Aido “Mario Fodde” Cuglieri
Gruppo Scout Cuglieri
Confraternita di San Giovanni.
Croce Rossa Cuglieri
Associazione Coro a Cuncordu “Sos Cantores”
Associazione Coro Folclore “Su Cuncordu”
Coro Santa Maria della Neve
Gruppo di cittadini volontari

Con la collaborazione dei priori, prioresse e confratelli di tutte le chiese visitabili.

Si ringrazia:

  • per la revisione dei testi qui pubblicati il prof. Marco Antonio Scanu
  • per le fotografie : G.Cotzia, G.Desogus, U.Fara,H. Jonsson F.Spanedda

Iniziative speciali

Eventi
Gusta la città

I monumenti