Milis conta circa 1700 abitanti. E’ un importante centro agricolo che dà il nome alla zona settentrionale del Campidano di Oristano, è noto nell’isola per la tradizione secolare per la coltivazione agrumicola, in particolare per gli aranceti, ed in effetti i primi impianti di agrumi nell’isola furono quelli di Milis ad opera dei monaci Camaldolesi. (www.comunas.it)

Sito ufficiale del Comune di Milis

Scarica la cartina sfogliabile

Il Sindaco, all’insegna dell’ospitalità tipica del milese, viaggiatore da sempre in tutti i Comuni della Sardegna, invita i conterranei e i partecipanti a questo evento, a visitare luoghi di antica memoria, agrumeti e zone fertili. Nell’occasione presenteremo Monumenti di pregio ed interesse storico ed artistico, chiese, palazzi, orti, ed antichi portali.

Informazioni Utili

I monumenti saranno visitabili gratuitamente, il pomeriggio di sabato dalle ore 16.00 alle ore 20.00 e la domenica dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00.

Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.

Le visite alle chiese saranno sospese durante le funzioni religiose.

È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti.

In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso.

Comune di Milis;

Unione dei Comuni Montiferru-Sinis;

Sistema bibliotecario Montiferru Cooperativa abc servizi culturali;

Istituto comprensivo di San Vero Milis: scuola primaria e secondaria di primo grado di Milis;

Servizio civile nazionale.

Iniziative speciali

Eventi
Gusta la città

I monumenti