Importante centro del Logudoro, sin dalla preistoria Ozieri con i suoi oltre 11 mila abitanti è sempre stata una località rilevante nell’ambito degli insediamenti umani, favoriti dalla presenza di ampie grotte e dalla posizione di dominio.

La celebre cultura di Ozieri nel Neolitico recente si diffuse in tutta l’Isola. Di notevole interesse la basilica di Sant’Antioco di Bisarcio.

 

Il sito ufficiale del comune di Ozieri

Visualizza la cartina sfogliabile

Benvenuti!
Anche quest’anno l’Amministrazione comunale di Ozieri ha deciso di aderire alla manifestazione “Monumenti Aperti”, appuntamento che la città aspetta con entusiasmo, anche alla luce dell’importante successo degli anni precedenti. La manifestazione è un’occasione fondamentale per Ozieri, che promuove e si riappropria di numerosi siti archeologici, beni culturali e artistici, avvalendosi della preziosa collaborazione di cittadini, scuole e associazioni culturali con la finalità di rafforzare il senso di appartenenza alla Comunità. L’iniziativa è quindi un’opportunità formativa e divulgativa importante, che favorisce una piena e diretta conoscenza delle ricchezze archeologiche e architettoniche, volta alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale. Ozieri è una città particolarmente ricca di storia e cultura, espressione di una antica civiltà, che può vantare un centro storico ricco di palazzi dall’influenza spagnola e neoclassica, in simbiosi perfetta con chiese, ex conventi, fontane. Tutto impreziosito da caratteristiche architettoniche come le tradizionali “altane”. Un riferimento storicamente importante è la Piazza Cantareddu, sede delle feste, degli eventi della Città e delle seguitissime esibizioni di cantadores e poetas improvvisatori. Da questa si possono agevolmente raggiungere l’antico Ortu ‘e su Conte, ora piazza Garibaldi, la piazza della Chiesa e Antico Convento di San Francesco, il Duomo e la monumentale Fonte Grixoni, realizzata sul finire dell’800 su un antica fonte di epoca spagnola, fino ad arrivare – fuori del centro storico – alle grotte di S. Michele. Una interessante opera di recupero ha, inoltre, valorizzato il centro storico tramite la sistemazione di strade in selciato e la realizzazione di musei e centri culturali e sociali in edifici antichi, quali il Museo Archeologico allestito presso il bellissimo complesso dell’Antico Convento delle Clarisse, il Museo di Arte Sacra, il Centro di documentazione della Lingua sarda. Per quanto riguarda il circuito extra urbano, invece, saranno aperti al pubblico la basilica di Bisarcio, il nuraghe Sa Mandra e Sa Jua, Pont’Ezzu e la chiesetta di S. Nicola. Quest’anno inoltre si potranno visitare nuovi siti, tra cui il bellissimo Palazzo Costi, recentemente restaurato e restituito all’antico splendore, il Cimitero Monumentale e Casa Bellu “Su foghile de Corralzu”. Molti anche gli eventi collaterali che arricchiscono e qualificano ulteriormente l’evento, tra cui: mostre fotografiche, presentazioni di libri, esibizioni canore, esposizioni artigianali e di oggetti tradizionali, trekking urbano e, in particolare, la prima mostra personale organizzata in Sardegna del giovane, ma già noto artista a livello internazionale, Jacopo Scassellati. L’Amministrazione comunale di Ozieri coglie l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa, garantendo con il proprio impegno la riuscita della manifestazione, nella consapevolezza che il patrimonio storico e culturale rappresenta l’espressione più diretta della nostra identità e delle nostre radici.

L’assessore alla Cultura Giuseppina Sanna

Informazioni Utili

I monumenti saranno visitabili gratuitamente, il pomeriggio di sabato 14 dalle 16.00 alle 21.00 e domenica 15 dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00.

  • Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.
  • Le visite alle chiese verranno sospese durante le funzioni religiose.
  • È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti.
  • In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso.

Per info e prenotazioni:

  • indirizzo: piazza Carlo Alberto
  • tel. 079787638 – 079786093 – 0797851052
  • e-mail: promozione.istituzione@comune.ozieri.ss.it
    segreteria.istituzione@comune.ozieri.ss.it

LE SCUOLE
Alunni dell’Istituto Comprensivo N.1 e N. 2
Alunni del Liceo Classico di Ozieri e delle Scienze Umane “Duca degli Abruzzi” e del Liceo
Scientifico “A. Segni”
Alunni dell’Istituto Tecnico “E. Fermi” di Ozieri

LE ASSOCIAZIONI
M.O.I.C.A Ozieri
Panathlon Ozieri
Premio Ozieri di Letteratura Sarda
Associazione San Leonardo Bidda Noa
Fondazione La Speranza
Coro Città di Ozieri
Oratorio Il Portico San Nicola
Associazione Beata Vergine del Rimedio
Circolo Il Piccolo Principe
La Curia Diocesana e i Parroci delle Chiese Cittadine

SINGOLI CITTADINI
Mario Costi
Matteo Bellu
Andrea Bellu
PierGavino Palitta
Federico Cubeddu
Martina Diaz
Petronilla Saba
Alessia Sarobba
Giovannino Petretto
Giacomo Manca
Arianna Sanna
Maria Meloni
Giulia Fadda
Sara Saba
Luca Saba
Marianna Lisai
Giorgia e Martina Niedda

Iniziative speciali

Eventi
Gusta la città

I monumenti