Porto Torres con i suoi oltre 21 mila abitanti è un’importante cittadina al centro del Golfo dell’Asinara, sorge su un promontorio calcareo presso la foce del Riu Mannu. Secondo alcune ipotesi Porto Torres fu fondata dai fenici. Il suo porto è uno dei più importanti del nord Sardegna. Numerose le spiagge, la più conosciuta è quella di Balai. Da visitare la basilica di San Gavino.

Dal periodo romano a quello medievale: un passato glorioso che riemerge attraverso i siti archeologici, i monumenti e i musei di Porto Torres. La città che ha duemila anni di storia si racconta attraverso i suoi tesori, uno scrigno impreziosito dalle bellezze naturali di una costa frastagliata, dalle spiagge, dal Lungomare di Balai e dall’isola dell’Asinara, ex colonia penale e oggi Parco Nazionale.

Il sito ufficiale del comune di Porto Torres

Visualizza la cartina sfogliabile

Benvenuti!
I bambini scoprono il passato della loro città, gli adulti se ne riappropriano grazie ai più giovani, che descrivono con passione i monumenti e i tanti luoghi aperti al pubblico. Questo esempio potrebbe bastare per farci comprendere quanto sia grande il significato di una manifestazione come Porto Torres Asinara Monumenti Aperti. È uno scambio di informazioni, un confronto fra generazioni, un esercizio per tenere viva la memoria ed essere consapevoli di quanta storia gloriosa ci sia attorno a noi. Per due giorni in città e nella nostra isola parco si parla un solo linguaggio, quello della cultura. Un linguaggio che deve diventare quotidiano per Porto Torres e per l’Asinara. Agli studenti, ai volontari, alle associazioni, agli operatori culturali, ai docenti e a tutti i soggetti coinvolti va il mio ringraziamento per l’impegno nella preparazione e nella realizzazione di questo evento. Tutti gli sforzi saranno ripagati dalla soddisfazione per aver trasmesso la voglia di riappropriarsi di un patrimonio di conoscenza su cui, ne sono certo, si basa il nostro presente e il nostro futuro.

Il Sindaco Sean Wheeler

Informazioni Utili

I monumenti di Porto Torres saranno visitabili sabato 21 maggio dalle ore 15.00 alle ore 20.00 e domenica 22 maggio dalle ore 9.00 alle ore 20.00.

Gli orari di apertura di alcuni monumenti potrebbero non coincidere con quelli della manifestazione.

Chiese: all’interno della basilica di san Gavino, della chiesa di Balai, della chiesa della Consolata e della chiesa di Cristo Risorto le visite guidate saranno sospese durante le funzioni religiose.

Museo “Antiquarium Turritano” e area archeologica di Turris Libisonis:

  • ultimo ingresso all’area archeologica ore 19.00; ultimo ingresso al museo ore 19.30;
  • chiusura museo e area archeologica ore 20.00. Si accede all’area archeologica dal cancello adiacente il portone d’ingresso del museo.
  • Uscita presso Terme Pallottino.
  • Il percorso di circa 1 km comprende: Domus di Orfeo, Terme Centrali, Cardo, Terme Maetzke, Domus dei mosaici marini, Terme e Peristilio Pallottino. È obbligatorio seguire le guide per tutto il percorso.
  • È facoltà dei responsabili e degli organizzatori della manifestazione limitare o sospendere, per la sicurezza dei beni o dei visitatori, in qualsiasi momento, le visite ai monumenti.
  • Per garantire la sicurezza di operatori, guide e visitatori in alcuni siti potrebbe essere necessario rispettare dei tempi di attesa.

#maperti16 #ptmaperti #ptmaperti16

 

Ufficio Turistico di Porto Torres

Bus turistico “Oreste”

  • Sabato 21 maggio dalle ore 16 alle ore 20 e domenica 22 maggio dalle 10 alle 13 e dalle 16.00 alle 20.00 sarà attivo il servizio gratuito di trasporto nei siti cittadini, con partenza dalla Basilica di San Gavino.

 

Bus straordinario per Su Crucifissu Mannu e Nuraghe Nieddu

  • Nelle giornate della manifestazione è previsto un servizio aggiuntivo di trasporto gratuito su bus Atp per i siti di Su Crucifissu Mannu e Nuraghe Nieddu.
  • Il servizio sarà attivo sabato 21 maggio alle 16.00 e alle 18.00; domenica 22 maggio alle 10.00, alle 12.00, alle 16.00 e alle 18.00.
  • Il tour prevede il servizio di trasporto nei siti e la sosta fino al termine della visita per attendere i partecipanti.
  • Partenza dalla Basilica di San Gavino.

I monumenti dell’Asinara si potranno visitare domenica 22 maggio dalle ore 10 alle ore 17.30.

I monumenti dell’Isola dell’Asinara inseriti in questa edizione si trovano nelle località di Cala Reale e Campu Perdu e saranno visitabili domenica 22 maggio dalle 10 alle 17.30.

L’Asinara è raggiungibile da Porto Torres con il trasporto pubblico marittimo gestito dalla Compagnia Delcomar (www.delcomar.it), secondo i seguenti orari: tratta Porto Torres – Cala Reale, partenza dal porto commerciale banchina Dogana-Segni ore 8.30 e ritorno alle ore 18.

Biglietti: €7.50 A/R per i residenti di Porto Torres; € 15 A/R per i non residenti.

L’isola è raggiungibile anche da Stintino con compagnie di trasporto private: l’elenco è consultabile nel sito www.parcoasinara.org, sezione “VISITARE IL PARCO” > “Come e con chi visitare il Parco”. I servizi sono a pagamento.

L’organizzazione non garantisce il trasporto marittimo in caso di condizioni meteo avverse.

Sull’isola è aperto il punto di ristoro di Cala Reale.

Per ulteriori informazioni: tel. 079 5048008; e-mail monumentiaperti.pt@gmail.com.

Soggetto organizzatore
Comune di Porto Torres

Segreteria organizzativa
L’Ibis, Soc. Coop. a r.l.; Turris Bisleonis, Soc. Coop. a r.l.

Didattica con le scuole
L’Ibis, Soc. Coop. a r.l.; Turris Bisleonis, Soc. Coop. a r.l.; MiBACT. Soprintendenza Archeologia della Sardegna – personale della Sede Operativa di Porto Torres. Polo Museale della Sardegna – personale dell’Antiquarium Turritano di Porto Torres; Asso.ve.la. Porto Torres; Sig. Pierpaolo Dore; Docenti delle scuole cittadine

Si ringrazia
Ufficio Comunicazione Comune di Porto Torres
Ufficio Cultura
Ufficio Manutenzioni
Multiservizi Porto Torres SRL
Ales SPA
Polizia Locale di Porto Torres
MiBACT. Soprintendenza Archeologia della Sardegna – Sede Operativa di Porto Torres.
Polo Museale della Sardegna – Antiquarium Turritano di Porto Torres
Ente Parco Nazionale Asinara
Ufficio Beni culturali dell’Arcidiocesi di Sassari
Parrocchia dei SS.MM. Gavino, Proto e Gianuario
Parrocchia della B.V. della Consolata
Parrocchia di Cristo Risorto
Delcomar
Syndial
Bar Ristorante di Cala Reale
Sig. Pierpaolo Dore
Sig. Giuseppino Spina
Sig.ri Ico e Marco Bruzzi
Famiglia Fratus
Tutti i volontari
Scuole di Porto Torres con dirigenti, docenti e studenti
Istituto Comprensivo n. 1 di Porto Torres (scuola primaria e secondaria di primo grado)
Istituto Comprensivo n. 2 di Porto Torres (scuola primaria e secondaria di primo grado)
Istituto d’Istruzione superiore “M. Paglietti” (scuola secondaria di secondo grado):
– Liceo Scientifico
– Liceo Linguistico
Tecnologico Trasporti e Logistica (T.T.L.)
Servizi e Manutenzione Assistenza Tecnica (S.M.A.T.)
Associazioni e società partecipanti
A.g.e.t.
Asso.ve.la Porto Torres
Associazione culturale Etnos
Associazione F.I.D.A.P.A., sezione Porto Torres
Associazione RapaciCapaci Onlus
Associazione trekking A.T.eNA.
Complesso Musica Antiqua
Corale studentesca Città di Sassari
Coro Polifonico Turritano
Gruppo scout Cngei
Insieme vocale Nova Euphonia
L’Ibis, Soc. Coop. a r.l.
Lions Club Porto Torres
Madrigalisti Turritani
Progetto Archeonur
SardegnAmbiente
Turris Bisleonis, Soc. Coop. a r.l.

Iniziative speciali

Eventi

I monumenti