A metà strada tra i due capoluoghi di Cagliari e Oristano, Sanluri da sempre deve la sua fortuna e prosperità alla sua felice posizione, che si è sempre rivelata strategica, sia da un punto di vista storico-militare, che da un punto di vista economico. Il territorio del comune si estende per circa 90 Km² ed è di natura collinare nella parte più a nord-ovest e pianeggiante nella parte sud. La sua economia, originariamente più prettamente agricolo-pastorale, si può considerare ora notevolmente sviluppata anche sul versante della piccola industria, del commercio e dei servizi.

Dal punto di vista turistico Sanluri offre diverse opportunità al visitatore: il richiamo maggiore è esercitato dalla presenza del Castello Giudicale, l’unica fortezza medievale rimasta integra e visitabile in Sardegna; il borgo che si estende a sud del castello è stato oggetto di un’attività di recupero che oggi lo rende gradevole a chi si voglia addentrare nei viottoli pavimentati con il tradizionale ‘acciottolato’.

Un’occasione particolarmente interessante per conoscerlo, che unisce alla piacevolezza del luogo i colori di una sagra popolare, è la Festa del Borgo, che ogni anno a fine settembre viene organizzata con la collaborazione della Pro Loco dagli abitanti e commercianti del borgo stesso allo scopo di “aprire le porte” delle case più tipiche del centro storico di Sanluri e le sue tradizioni culinarie e artigiane. Altri siti di interesse sono costituiti dal Museo Etnografico dei Cappuccini; da alcune chiese molto antiche (San Pietro, San Lorenzo e San Martino) e dalla parrocchia di Nostra Signora delle Grazie che conservano alcuni piccoli capolavori di arte sacra recentemente restaurati e restituiti al pubblico e ai fedeli.

Leggi le origini e la sua storia  (Dal sito istituzionale)

Il sito ufficiale del comune di Sanluri

Scarica la cartina sfogliabile

Monumenti Aperti, straordinaria occasione per riscoprire il nostro territorio, è una Manifestazione che vede coinvolta la Scuola, il principale luogo di formazione dei nostri Giovani e le Associazioni Culturali. Lo studio del passato ci aiuta a capire il presente, il senso di ciò che ci circonda e a capire chi siamo. Capire il contesto nel quale ci siamo formati vuol dire capire se stessi, avere la consapevolezza della propria identità, perché un popolo che non conosce la propria storia e il proprio passato non ha né oggi né domani.
Il patrimonio storico di cui siamo eredi è quello che ci accomuna più di ogni altro elemento; il nostro obiettivo è quello di acquisire la consapevolezza di essere custodi di un patrimonio
culturale che ci rende unici al mondo. Sabato 7 e domenica 8 Maggio Sanluri offrirà ai numerosi visitatori e turisti i tesori del proprio patrimonio storico e culturale da sempre
apprezzati, ai quali in questa edizione si aggiunge il “Rifugio antiaereo” nel Castello Giudicale, aperto per la prima volta al pubblico. Ci auguriamo di offrire a tutti, ancora una volta, un’occasione per riscoprire le bellezze e le ricchezze della nostra cittadina.
Vi aspettiamo numerosi!

Il Sindaco, Dr. Alberto Urpi
L’Assessore alla Cultura, Antonella Pilloni

Informazioni Utili

I monumenti saranno visitabili gratuitamente, il pomeriggio di sabato dalle ore 16 alle ore 19.30 e la domenica dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 20.

Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.
Le visite alle chiese saranno sospese durante le funzioni religiose.

Per quanto riguarda il Castello Giudicale, l’inizio delle visite è previsto dalle ore 10.00.
Nell’ambito della Manifestazione è prevista la visita gratuita solo dei Musei presenti nel piano terra e delle torri.

A cura dei volontari dell’Università della terza età “Generazioni a confronto”

Ubicato all’ingresso del Castello Giudicale e offrirà informazioni sull’Evento e la mappa dei siti da visitare.

email: castellodisanluri11@tiscali.it

Tutte le informazioni e le indicazioni sono inoltre facilmente reperibili su Sanluri APP
scarica da GOOGLE PLAY (per sistemi Android)
scarica da APP STORE (per sistemi IOS)

Comune di Sanluri

Scuole
Istituto Comprensivo Statale di Sanluri
Scuola Secondaria di Primo grado “San Giuseppe Calasanzio”
Istituto Statale di Istruzione Superiore I.T.C.G. “P.C. Vignarelli”
Liceo Classico, Linguistico e Scientifico “San Giuseppe Calasanzio”

Il Sindaco e l’Assessore alla Cultura del Comune di Sanluri ringraziano, a nome di tutta l’Amministrazione, il personale degli Uffici comunali e la Polizia Municipale, il Parroco Don Luciano Pani, il Padre Guardiano del Convento dei Cappuccini Padre Mario Mancosu, Dr. Emanuele Villasanta e lo staff della Soc. Cooperativa “Il Maniero”, i Dirigenti scolastici, i Docenti e in particolar modo gli studenti dell’Istituto Comprensivo dell’I.T.C.G. “P. Colli Vignarelli”, della Scuola Media, dei Licei Classico, Scientifico e Linguistico dell’Istituto “Calasanzio”; lo studioso Gianni Mereu, il regista Marco Nateri e tutti i partecipanti al Laboratorio scenografico e di costumi “Pinocchio”, il Coro Polifonico Città di Sanluri, l’Università della terza età “Generazioni a confronto”, l’Associazione Pro loco, le Confraternite, l’A.D.A. – Associazione per i Diritti degli Anziani – Sanluri, i volontari e tutti coloro che hanno collaborato per la realizzazione della Manifestazione.

Iniziative speciali

Eventi
Gusta la città

I monumenti