Qualche cenno sull'argomento:

L’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra nasce nel 1917 a Milano, durante la prima guerra mondiale come ente morale che accoglie e unisce tutti i mutilati e invalidi di guerra d’Italia, dei quali ha la tutela e la rappresentanza, salvaguardando gli interessi morali e materiali, svolgendo in ogni campo ogni possibile forma di protezione, assistenza e solidarietà. La casa dei mutilati e invalidi di guerra di Carbonia, fu costruita nel 1956 e venne inaugurata il 25 ottobre del 1959. L’edificio localizzato in viale Trento angolo via Asproni, la cui tipologia edilizia è di stile razionalista è caratterizzata dalla torre realizzata in trachite ed è perfettamente adeguata all’architettura della
città. All’interno è stata allestita una mostra fotografica e storica che racconta dalla posa della prima pietra della casa del mutilato fino ai giorni nostri.