Qualche cenno sull'argomento:

La Casaforte è composta di due torri medioevali che risalgono al 1000 – 1200, oggi collegate da un giardino d’inverno, dedicato ai quattro elementi naturali: aria, acqua, terra, fuoco, a creare un cortile interno che richiama un po’ nelle intenzioni, la casa romana con l’impluvium al centro. Nel corso del restauro si è cercato di riscoprire gli spazi originali delle torri, ripristinando i livelli del tempo antico e così sono venuti alla luce parti della casaforte che il tempo aveva completamente dimenticato: i sotterranei che la collegavano al castello di Mango, una caverna, in parte naturale, in parte ampliata, dove una sorgente di acqua pura forma un lago, con tanto di effetto eco. Esistono passaggi segreti e una cisterna circolare profonda 23 metri, illuminata e visibile. Appartengono alla Casaforte tutta una serie di leggende e che oggi, a sentirle narrare, contribuiscono a creare l’effetto di isola del tempo, dove passato, presente e futuro si intrecciano, per raccontare tutto il fascino della nostra terra di Langa.