Qualche cenno sull'argomento:

Dell’originario edificio in forme romanico-gotiche, databile alla fine del XIII secolo, rimangono il prospetto e tratti della muratura laterale dell’impianto mononavato. La facciata dell’edificio è divisa in tre ordini da cornici sagomate: nel primo vi è un portale ligneo con arco a tutto sesto, poggiante su peducci rappresentanti un giglio e un orso; il secondo ordine conserva una bifora gotica con vetrate policrome; infine, archetti trilobati seguono l’andamento del tetto a capanna. L’interno subì profonde trasformazioni alla fine del XVI secolo: l’originaria copertura a capriate venne sostituita con archi diaframma a sesto acuto a sostegno degli spioventi lignei; il nuovo vano presbiteriale a pianta quadrata venne coperto con una volta stellare; sul lato destro vennero aperte due cappelle, mentre quella sul lato sinistro è oggi obliterata. Al lato della chiesa si trova attualmente l’oratorio di Valverde, costruito su ciò che rimane del convento dei frati cappuccini.