Qualche cenno sull'argomento:

La chiesa sorge vicino a una delle quattro porte che si aprivano nella città fortificata, fuori dal complesso murario pisano. L’edificazione risalirebbe al X-XI secolo. Sul lato destro della facciata si apriva una finestra con cornice di mattoni oggi occultata. Il tratto di muro visibile sul lato sinistro, che ora funge da campanile a vela, induce ad ipotizzare che davanti all’edificio vi fosse un porticato. L’originario assetto dell’edificio, realizzato con forme artistiche e religiose bizantine, prevedeva tre navate (suddivise tra loro da arcate) e altrettante absidi semicircolari. Attualmente sono visibili l’aula centrale e la parte terminale della navata destra. L’aula centrale è suddivisa in quattro campate da archi trasversali a tutto sesto e realizzati in mattoni. Il soffitto originario, voltato a botte, è stato sostituito da una copertura di travi lignee.