Qualche cenno sull'argomento:

Ubicato sul colle di San Paolo, la sua frequentazione risale all’età nuragica con continuità in età fenicio-punica, in età romana, medievale e post medievale. Il muro di terrazzamento, visibile per almeno 5 metri di altezza, ancora in ottimo stato di conservazione, cinge il pianoro più alto del colle. La struttura, riconducibile ad una fase di età romana repubblicana, ha avuto un utilizzo ininterrotto fino all’età post medievale quando, con la costruzione del Palazzo Baronale, ha svolto funzione di fondazione per il muro di cinta della casaforte.