Qualche cenno sull'argomento:

La costruzione del granaio risale alla prima metà del 1800. Si tratta di un magazzino adibito alla conservazione del grano ed è caratterizzato da una poderosa struttura in legno costituita da sei celle tra loro sovrapposte e comunicanti. Il raccolto veniva conservato nella parte superiore della struttura per consentire il passaggio dell’aria e impedire i nefasti effetti dell’umidità.

Ogni cella superiore è provvista di botole che consentono al grano di defluire dal ripiano sovrastante a quello sottostante. Le celle inferiori, invece, sono dotate di dispensatori che permettevano di riempire i sacchi. Nei periodi di carestia, si narra che il granaio venisse aperto alla popolazione affinché si potesse prelevare gratuitamente il grano.