Qualche cenno sull'argomento:

Il bosco si trova a sud est del paese, non molto lontano dalle case del centro storico e ciò che oggi rimane è una piccola parte della estesa zona boschiva originaria. Nei secoli il bosco ha avuto una importanza fondamentale per la sopravvivenza del popolo in quanto fonte di alimentazione, attraverso la coltivazione del castagno, del noce e anche per la selvaggina, inoltre rappresentava una riserva naturale di legna utilizzata nelle case per la cucina e per il riscaldamento. Ecco che il bosco donava quindi il combustibile indispensabile per l’attività del forno pubblico. La costituzione arborea del Bosco delle Badie risulta essere formata dalle varietà tipiche delle Langhe, in particolare Castagno, Quercia, Roverella, Nocciolino e Pino Silvestre.