Qualche cenno sull'argomento:

L’edificio dell’Ospedale Civile, completato nel 1941, si articola in un sistema di blocchi lineari
imperniati sul nodo centrale dei servizi e dei collegamenti verticali secondo uno schema già ampiamente collaudato dagli architetti negli edifici scolastici della città. La volumetria è definita da un numero di piani variabile per le diverse ali e da prospetti in cui si allineano finestre alte e strette, logge ad arco ribassato e ballatoi a tutta lunghezza, a seconda della destinazione e dell’orientamento, il tutto posato su un solido zoccolo in trachite. L’edificio, data anche la sua natura prettamente funzionale, è stato oggetto negli anni di pesanti interventi di ampliamento e modificazione, ma ha conservato il significato iconico di segnale urbano che, con la sua mole, annuncia la città a chi proviene da Nord.