Qualche cenno sull'argomento:

Il proprietario dell’intero complesso di Villa Pernis fu l’Ingegnere Benvenuto Pernis che la concepì come villa patronale. Il portale d’accesso costruito nei primi del ‘900 in stile Liberty, così come l’intera struttura, presenta forme lineari e materiali di nuovo utilizzo per quell’epoca come il cemento e la ghisa. Dall’ampio portale in ferro battuto si espande una recinzione continua che racchiude al suo interno il giardino e la villa.

La struttura comunica con un altro immobile comunale denominato “Su Corrale” costituito da un ampio spazio esterno pavimentato ed alcune

“Logge”. In numerose ricorrenze è utilizzato per lo svolgimento di feste, sagre e manifestazioni.

Attualmente la Villa fa parte di un complesso turistico/ricettivo che comprende la sala ristorante – cucina – bar (già ultimati) nonché, l’ala Albergo (ancora in fase di ultimazione), il cortile esterno e l’agrumeto.

L’intero complesso dovrà essere affidato in gestione a soggetto esterno.