Milis 2016

Nuraghe “Cobulas”

Il sito nuragico si trova nella località “Su cuccuru de i Zannas” situato nella periferia del paese. è un nuraghe pentalobato provvisto di cortile interno, il cui primo impianto appartiene al Bronzo Finale a cui si sono sovrapposte diverse fasi di riutilizzo che vanno dall’epoca tardo-punica a quella romano-repubblicana. A ridosso del monumento sorge un [...]

Casa tipica milese

La presenza di una casa museo nasce dall'idea di voler rendere fruibile la raccolta, negli anni, di numerosi utensili ed oggetti di uso comune di cui il passare del tempo ha fatto perdere l'uso e la memoria. Il museo nasce nei locali ristrutturati della vecchia "bottega di zia Picchicca" (Francesca Manunta), a Milis. Nel realizzarlo [...]

Chiesa di Santa Vittoria

La chiesa di Santa Vittoria si trova all'interno del paese e risulta essere una delle più antiche. La chiesa attuale sembra poggiante su basi precedenti al tardo '600 ma al suo interno furono ritrovate delle strutture tombali risalenti al VI-VII secolo. La piante è longitudinale con un unica navata, sono presente due cappelle laterali contigue [...]

Centro storico, Fontane, Pratza de sa Brigunza

Nella riqualificazione del centro storico di Milis si sono conservate le case nella loro interezza con i muri in pietrame di basalto nero, i tetti di coppi color ocra e marrone e tutti i muretti di recinzione eseguiti “a secco” e il manto stradale è stato riportato all'antico acciottolato col sistema dell' ”Impedrau”. La fertilità [...]

Chiesa di San Paolo

L’edificio presenta due fasi costruttive principali. La prima è collocabile intorno al 1140-1150; la seconda fase è caratterizzata dalla visibile policromia a cui risale il completamento dell’edificio collocabile al 1200-1225. La chiesa presenta una pianta a croce commissa, dove il transetto si colloca alla fine della navata principale che termina con un’abside semicircolare. La navata [...]

Portale e villa Pernis

Il proprietario dell'intero complesso di Villa Pernis fu l'Ingegnere Benvenuto Pernis che la concepì come villa patronale. Il portale d'accesso costruito nei primi del '900 in stile Liberty, così come l'intera struttura, presenta forme lineari e materiali di nuovo utilizzo per quell'epoca come il cemento e la ghisa. Dall'ampio portale in ferro battuto si espande [...]

Portale Bosco di Villaflor

Il portale d'accesso all'agrumeto è stato costruito nella seconda metà del 1800 dai Marchesi Pilo Boyl di Putifigari, Conti di Villaflor, che acquistarono tutta l'area e la chiamarono Bosco di Villaflor. La struttura presenta un fornice a sesto acuto e un paramento murario che alterna filari di arenaria del Sinis con blocchi di trachite rossa, [...]

Biblioteca Comunale “G. Manca”

La biblioteca nasce nel 1956 come biblioteca popolare con l'intento di promuovere la cultura locale. Attualmente la biblioteca si trova in uno stabile che fu donato dalla Nobildonna Annunziata Enna per la creazione di asilo infantile. La biblioteca è intitolata a Giorgio Manca caduto milese nella prima guerra mondiale con medaglia al valor civile. La [...]

Casa Parrocchiale

Nell'ala adiacente alla casa parrocchiale di San Sebastiano, si trova un vano apposito che accolse il Vescovo, durante i suoi viaggi nel circondario di Milis. Via Dante, 8, Milis OR

Chiesa di San Sebastiano

La Parrocchiale di San Sebastiano si trova al centro del paese, vicino a Piazza Martiri e a palazzo Boyl. La struttura che risale al XVII sec. è di impostazione gotico-catalana, ma nel tempo ha subito varie modifiche. La chiesa ha pianta longitudinale e presenta una navata centrale voltata a botte, che un tempo era affrescata, [...]

Palazzo Boyl

Il palazzo fu così chiamato dalla illustre famiglia di origine valenzana, i Boyl, arrivati in Sardegna intorno al 1300 durante il periodo giudicale. Secondo alcune ipotesi è a questo periodo che risale il primo impianto di questo edificio; infatti il prospetto posteriore è in laterizio pieno con archi a sesto acuto, tipico della architettura gotico-aragonese. [...]

Vedi Altri