Oristano 2015

Chiesa di San Giovanni Battista

,

La Chiesa di San Giovanni Battista o Santu Giuanni de Froris, ubicata a sud-ovest della Chiesa di San Martino, si trova a circa un km dal centro della città e a 200 metri dal cimitero di San Pietro. La struttura, tipica delle chiese campestri, presenta una pianta quadrata ripartita da quattro pilastri racchiudenti una navata [...]

Cimitero di San Pietro

,

L’edificazione del Cimitero di San Pietro risale al 1835, anno in cui Monsignor Giovanni Bua, rettore del seggio arcivescovile arborense dal 1828 al 1840, individuò la zona di Cuccuru de Santu Perdu, di proprietà arcivescovile, come la più idonea per la costruzione del locale camposanto. Nonostante la recente estensione del cimitero, la sua parte più [...]

Chiesa di San Martino

,

La prima menzione dell’edificio figura in un atto del 1228 del giudice d’Arborea Pietro II, di dubbia autenticità. La chiesa, citata nel testamento di Ugone II del 1335, fu edificata in epoca imprecisata, mentre è possibile datare gli avanzi dell’abside al periodo fra il 1325-1350, dove si possono riconoscere gli stemmi con i pali d’Aragona [...]

Chiesa della Beata Vergine Immacolata e convento dei cappuccini

,

La chiesa della Beata Vergine Immacolata e l’annesso convento furono eretti nel 1608 ad opera della munificenza del nobile oristanese Domenico Paderi. Il complesso, edificato subito fuori della cinta muraria, sulla strada che porta verso la chiesa e il convento di San Martino, sin dalle origini ospita i padri Cappuccini. L’edificio ecclesiastico, eretto su un [...]

Chiesa di San Saturnino

,

La chiesa di San Saturnino, riedificata nel 1901, risulta sovrapposta ad un antichissimo edificio chiesastico intitolato al martire cagliaritano San Saturno. L’antico edificio, che nella sua struttura originaria, riferibile all’età bizantina, presentava probabilmente una pianta quadrata con corpo cruciforme cupolato, del tutto simile alla chiesa omonima cagliaritana, in età giudicale dà il nome all’intero quartiere [...]

Torre di Portixedda

,

La torre detta di Portixedda si apre nell’angolo in cui la cinta muraria di nord-est si univa con quella di sud-est. L’individuazione delle fondamenta di una torre quadrata entro il torrione circolare, scoperta durante i lavori di restauro, induce a riportare la torre primitiva al XIII secolo, all’epoca della costruzione della cinta muraria e delle [...]

Torretta medievale

,

Sulla via Mazzini, una delle strade che delimitavano le antiche mura giudicali, all’interno di un cortile privato emerge una delle cinque torrette quadrilatere che rafforzavano la cinta muraria di Oristano sul lato settentrionale della città. Le torrette, in numero di 27, aggettavano sulla cortina muraria per rendere più difficile l’assedio secondo le tattiche militari del [...]

Chiesa e monastero di Santa Chiara

,

Nel 1343 venne edificato il complesso conventuale di Santa Chiara ad opera del giudice Pietro III d’Arborea, eretto su una preesistente chiesa dedicata a San Vincenzo. La chiesa, edificata in forme gotiche, conserva ancora l’antica abside e non pochi avanzi dell’antico monastero. Nell’arcone dell’abside e in un concio situato nella facciata della chiesa, sopra la [...]

Teatro civico Antonio Garau

,

Nella centralissima via Parpaglia, a pochi passi dalla Torre di Mariano II e dirimpetto alla cosi detta Casa di Eleonora, troviamo il Teatro Civico “Antonio Garau”. L’edificio, recentemente restaurato, rappresenta il salotto cittadino che ospita importanti eventi legati alla cultura, dalla prosa al teatro, dai concerti alle conferenze. Il teatro, che nei suoi due ambienti, [...]

Casa di Eleonora

,

Nel centro storico di Oristano, lungo la via Parpaglia, si trova la cosiddetta Casa di Eleonora. Tale attribuzione risulta impropria sia per la tipologia dell’edificio, sia perché la giudicessa probabilmente resse le sorti del giudicato abitando nel palazzo di residenza dei giudici in Piazza de sa Maioria, ovvero nell’attuale piazza Manno ove attualmente si trovano [...]

Chiesa di Santa Lucia

,

La chiesa di Santa Lucia risale ai secoli XVI e XVII. L’attuale prospetto, realizzato nella prima metà dell’Ottocento, si mostra in stile neoclassico, con un timpano sostenuto da quattro colonne massicce. La chiesa è la cappella del Gremio dei Muratori. A partire dal XVI secolo, in Oristano, contadini, sarti, falegnami, muratori, vasai o figoli, calzolai [...]

Chiesa e monastero delle Cappuccine

,

L’intero complesso religioso della chiesa e del convento delle monache cappuccine venne edificato nel 1739 ad opera del facoltoso cittadino oristanese Pietro Ibba, il quale appagò in questo modo il desiderio delle sue due figlie di monacarsi. La prima comunità di monache cappuccine si fondò con l’arrivo in città di tre suore spagnole provenienti da [...]

Chiesa e convento di San Domenico

,

La chiesa ed il convento di San Domenico vennero edificati nel 1634 ad opera del nobile oristanese Don Baldassarre Paderi. L’intero complesso ospitò i frati domenicani che già officiavano il culto nel complesso del San Martino, posto fuori dalle mura cittadine. In seguito alla soppressione degli ordini religiosi, i domenicani dovettero lasciare il convento nel [...]

Chiesa e Monastero del Carmine

,

La chiesa e il monastero del Carmine costituiscono un unico fabbricato di stile rococò realizzato tra il 1776 e il 1785. L’opera, attribuita all’architetto piemontese Giuseppe Viana, fu realizzata a spese di Don Damiano Nurra Conca, Marchese d’Arcais, che il 27 aprile 1782 la donò all’Ordine dei Carmelitani. La chiesa, costruita su pianta ovoidale, è [...]

Teatro San Martino

,

Edificato nel 1874 secolo per volontà di 37 fra nobili e borghesi oristanesi che fondarono la “Società Teatro San Martino di Oristano”, dopo 40 anni dalla chiusura, è stato restaurato e restituito alla città che in esso ospiterà mostre e rassegne. Via Ciutadella De Menorca, 3, 09170 Oristano OR Sabato e domenica [...]

Vedi Altri