“Una sfida lanciata per il futuro” “Alla scoperta dei tesori nascosti” e ancora “Assalto ai monumenti”, “Troppi visitatori, Castello chiuso al traffico”. Questi alcuni dei titoli che campeggiavano sulle aperture della cronaca nei giornali sardi per la prima edizione di Cagliari Monumenti Aperti nel 1997. Dopo vent’anni il 13 e 14 maggio la grande festa dell’arte e della cultura si ripeterà tra le strade e le piazze del capoluogo sardo per la ventunesima edizione di una delle manifestazioni più amate, come testimoniano le centomila visite ai monumenti cagliaritani lo scorso anno.

 

Come sempre ricco e variegato il programma da seguire anche sui canali social della manifestazione con l’hashtag #maperti17.