Alghero è una cittadina sita nella Provincia di Sassari che conta circa 40 mila abitanti. La città presenta un fenomeno storico e linguistico considerevole da sei secoli, infatti, conserva quasi intatta la lingua, le abitudini, i costumi, le tradizioni popolari e religiose. Alghero, infatti, è considerata un’isola linguistica catalana, visto che circa il 40% della popolazione lo parla nella variante algherese. Questa lingua è riconosciuta dall’Italia come lingua minoritaria, infatti stà cominciando ad essere insegnata ed usata sul territorio. La cittadina è sita sulla parte Nord-Occidentale della Sardegna, nell’omonima rada. La sua collocazione è perfetta, visto che è compresa tra il Parco Naturale di Porto Conte, e la Riserva Marina di Capo Caccia-Isola Piana.

Visitare Alghero è come visitare un grande museo all’aria aperta; la città è divisa in due, la città vecchia ed il territorio. La città comprende le mura, con le quali Alghero si è identificata nel corso degli anni, e ancora oggi, pur essendo parzialmente distrutte, continuano ad essere importanti per il popolo algherese.

Importanti sono anche le sue chiese gotico catalane, o i magnifici palazzi. Una grande importanza però rivestono anche il Villaggio nuragico Palmavera, quello di S. Imbenia e la Villa Romana Sant’Imbenia. Un posto importante però va dato ad alcuni resti storici di grande rilievo, come le due grotte storiche, quella Verde e della Dragunara. Alghero come il resto della Sardegna ha una grande tradizione gastronomica; Alghero però mescola la cucina sarda a quella Catalana, unendo le sue buonissime verdure, al pesce, freschissimo vista la sua posizione.

Sito ufficiale del Comune di Alghero

Scarica la cartina sfogliabile

Alghero Monumenti Aperti giunge oggi alla sua quattordicesima  edizione. Un risultato importante per la continuità di un evento che arricchisce l’offerta turistico culturale della città e contribuisce alla promozione del territorio. Un doppio appuntamento che, grazie al prezioso lavoro di insolite guide, permette ai cittadini di riscoprire la storia e la memoria del nostro patrimonio, ai visitatori di fruire in maniera originale i tesori della nostra splendida città.  La manifestazione è prima di tutto il risultato di un importante lavoro di rete tra istituzioni pubbliche e scolastiche, associazioni e imprese locali verso un alto obiettivo: la valorizzazione della città e del suo territorio come bene comune. L’entusiasmo nel rinnovare questo evento da parte dell’Amministrazione Comunale si accompagna ad un consenso crescente da parte della cittadinanza, sempre più attiva e coinvolta, che riscopre in Monumenti Aperti un momento di straordinaria crescita. All’intera “squadra” di volontari va il mio sincero ringraziamento, a nome soprattutto della città, con l’augurio e convinzione che anche questa edizione sarà ricordata per il meritato successo.

Gabriella Esposito, Assessore alla Cultura e Turismo della città di Alghero

Informazioni Utili

I monumenti saranno visitabili gratuitamente nelle giornate di sabato 7 dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00 e la domenica 8 dalle ore 10.00 alle ore 21.00.

  • gli orari di alcuni monumenti potrebbero non coincidere con quelli della manifestazione. Saranno comunque indicati nei pannelli posti all’entrata di ciascun monumento
  • alcuni siti rimarranno aperti duranti la pausa pranzo;

MODALITÀ DELLE VISITE

  • per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode;
  • le visite alle chiese saranno sospese durante le funzioni religiose;
  • è facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti. In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso;
  • per alcuni siti è prevista la visita in diverse lingue; tali informazioni saranno esplicitate nei pannelli posti all’entrata di ciascun monumento.

Informazioni e brochure della manifestazione, anche in lingua straniera, presso:

  • l’Ufficio di Accoglienza Turistica in Piazza Porta Terra n.9 aperto sabato 16 dalle 8.00 alle 20.00  e domenica 17 dalle 10.00 alle 13.00
  • l’ufficio informazioni in Piazza Civica aperto sabato e domenica dalle 10.00 alle 20.00

 

@ MONUMENTI APERTI IN INTERNET

Informazioni sulla manifestazione e sui monumenti di Alghero agli indirizzi:

  • www.alghero-turismo.it
  • www.monumentiaperti.com

 

MONUMENTI APERTI SOCIAL
Segui la manifestazione su Fb (Monumenti Aperti 2016) e Twitter @monumentiaperti e condividi la tua esperienza utilizzando gli hashtag #maperti16 #Alghero

MONUMENTI FUORI CITTÀ – COME RAGGIUNGERLI

SERVIZIO NAVETTA in occasione di Monumenti Aperti (vedi gli orari)
La ditta Cattogno Bus mette a disposizione un servizio navetta sali-scendi per la visita dei monumenti fuori città: Quartè Sayàl, Villa Maria Pia, Borgata di Fertilia, Villaggio Nuragico
di Palmavera, Casa Gioiosa – sede del Parco di Porto Conte, Borgata di Santa Maria La Palma ( Visita alla Cantina e alla Chiesa), Aeroporto Militare, Tenute Sella&Mosca, Necropoli di Anghelu Ruju
Orari della navetta: no stop dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00 ( ultima corsa da Alghero). La frequenza della navetta sarà di circa un’ora.
Costo del biglietto: € 4,00 ( valido per tutta la giornata),
bigliettazione a bordo
Partenza dalla fermata degli autobus in via Catalogna

Fortificazione Costiera Poliarma della II° Guerra Mondiale “Balaguer”
Dal centro cittadino, raggiungere Piazza Sulis e percorrere il Lungomare Valencia verso il colle del Balaguer e l’anfiteatro. La fortificazione è collocata immediatamente sotto l’anfiteatro. 

Sistema difensivo della Seconda Guerra Mondiale – Caposaldo XI
Il sito è raggiungibile solo con propria autovettura. È situato in località Montagnese.

Villa Maria Pia
Raggiungibile con il servizio di trasporto urbano
Linea Al.F.A. – partenza da via Cagliari
Linea AF – partenza da via Cagliari
Fermata: Viale I Maggio
Costo del biglietto: 1€ 

Borgata di Fertilia
Raggiungibile con il servizio di trasporto urbano
Linee Al.F.A. | partenza via Cagliari (Casa del Caffè) e AF |partenza da via Cagliari Casa del Caffè)
Costo del biglietto 1€

Aeroporto Militare di Alghero
Il sito è raggiungibile solo con propria autovettura.
Come arrivare: uscire da Alghero in direzione Fertilia e  percorrere la Strada Statale 291 – girare sulla destra sulla Strada Vicinale Mario Aramu. A 200 mt è localizzato l’Aeroporto.

Chiesa e campanile di Santa Maria la Palma e Cantina Santa Maria La Palma
Raggiungibile con il servizio di trasporto extra urbano
Autolinea: Alghero-Villa Assunta
Autolinea Alghero-Sassari
Terminale autobus:  via Catalogna

Villaggio Nuragico di Palmavera
Raggiungibile con il servizio di trasporto extra urbano
Autolinea: Alghero-Capo Caccia
Fermata: Bivio Bombarde – a circa 400 mt. si trova il complesso nuragico
Terminale autobus: via Catalogna

Villa Gioiosa – Parco Di Porto Conte
Raggiungibile con il servizio di trasporto extra urbano
Autolinea: Alghero-Capo Caccia
Fermata: Tramariglio
Terminale autobus: via Catalogna

Sito nuragico di Sant’Imbenia
Il sito è raggiungibile solo con propria autovettura.
Come arrivare: uscire da Alghero e percorrere la SS127bis direzione Capo Caccia. L’ingresso al sito si trova lungo la SP55 200mt dopo l’incrocio con la SP55 direzione Capo Caccia.

Postazioni di artiglieria di Mont d’Olla
Il sito è raggiungibile solo con propria autovettura.
Come arrivare: dal centro cittadino per raggiungere la Borgata di Fertilia, alla rotonda bisogna svoltare a destra sulla SS291; dopo circa 1.5km svoltare sulla Strada Vicinale Arenosu; percorrere la strada per circa 3.6 km; sulla sinistra troverete le segnalazioni relative alle postazioni.

Necropoli di Santu Pedru
Uscire da Alghero e prendere la SS 127 bis per Uri e Ittiri; superato il bivio per Olmedo proseguire per 2,4 km: alla fine di un lungo rettilineo e subito dopo una curva a destra, all’altezza del km 24,5, si trova l’area archeologica.

Diocesi di Alghero – Bosa Ufficio Beni Culturali
Archivio Storico Diocesano
Soprintendenza per i Beni Archeologici per le province di Sassari e Nuoro
Università di Sassari – Dipartimento di Storia
Università di Sassari – Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica
Fondazione G. Siotto
Azienda Speciale “Parco di Porto Conte”
Area Marina Protetta Capo Caccia/Isola Piana
Aeronautica Militare – Distaccamento Aeroportuale di Alghero
Operatori Penitenziari – Casa Circondariale di Alghero
Istituto Comprensivo n.1
Istituto Comprensivo n.2
Istituto Comprensivo n.3
Liceo Classico Linguistico G.Manno
Liceo Artistico F.Costantino
Liceo Scientifico E.Fermi
Istituto Professionale Industria e Artigianato – I.P.I.A.
Istituto Professionale Servizi Alberghieri e Ristorazione – I.P.S.A.R
Istituto d’Istruzione Superiore A. Roth
Istituto Artistico Musicale G. Verdi
Cooperativa Itinera
Cooperativa Mosaico
Cooperativa Silt
Parrocchia Ortodossa di Santa Barbara
Associazione Tholos
Associazione Nel Vivo della Storia
Associazione Impegno Rurale
Associazione musicale Flauto di Pan
Associazione Pensiero Felice
Associazione Baccanegra
Associazione Volontari per la Biblioteca San Michele
E.N.S. Ente Nazionale Sordi – Sardegna
Gruppo Scout Alghero 3 – Luigi Delrio
Società Cooperativa Exploralghero
Fiab Alghero – Federazione Italiana Amici della Bicicletta Alghero
Società Operaia di Mutuo Soccorso
Casa per Ferie – Villa Maria Pia
Quarté Sayàl
Tenute Sella&Mosca
Cantine Santa Maria La Palma
Centro Commerciale Naturale Al Centro Storico

Testi a cura di Don Antonio Nughes, Pietro Alfonso, Giuseppe Calaresu, Fabio Caria, Alessandra Carlini, Irene Dettori, Marco Milanese, Antonio Pinna, Antonio Serra, Carmelo Spada

Iniziative speciali

Eventi
Monumenti Aperti tra Alghero e Sassari
Gusta la città

I monumenti

I monumenti del 2015

Di seguito i monumenti aperti per l’edizione 2016