Pula con i suoi quasi 7 mila abitanti è un paese a vocazione prevalentemente agricola e turistica. Di notevole interesse le rovine della città fenicia di Nora, secondo la tradizione letteraria, la più antica città fondata in Sardegna. Nota per le spiaggie di sabbia finissima, le piccole baie strette tra promontori rocciosi e un mare trasparente che esalta l’azzurro del cielo. (dal sito Comunas)

Pula è una città dalla storia millenaria. Le splendide rovine dell’antica città di Nora ne danno testimonianza con le colonne romane e i pavimenti a mosaico, ma anche con la necropoli che risale all’epoca fenicia.

Gran parte dei reperti trovati in questo sito sono conservati presso il Museo archeologico Giovanni Patroni, ospitato a Pula nel Corso Vittorio Emanuele. Qui è possibile ammirare, fra gli altri reperti, la lamina in oro con la testa della Gorgone, che è anche il logo del Museo.

Proprio di fronte alle rovine della città di Nora sta un altro pezzo di storia non solo di Pula, ma anche dell’intera Sardegna: la Chiesa di Sant’Efisio. La chiesa sorge nel luogo in cui si narra che il santo venne martirizzato. È meta di un famoso e suggestivo pellegrinaggio, che si svolge ogni anno il primo di maggio. (Dal sito istituzionale)

Informazioni Utili

Iniziative speciali

Eventi

I monumenti