Selargius con i suoi 27.911 abitanti è noto per il “matrimonio selargino”, rito celebrato in lingua sarda secondo la tradizione campidanese.

Si trovano diverse testimonianze storiche tra le quali l’insediamento rinvenuto in località “Su Coddu” risalente al 3.000 a.C.

Sull’origine del suo nome si fanno tre ipotesi: Salarium, Cerragius, Cellarium.
(Dal sito Comunas)

Il sito ufficiale del Comune di Selargius

Visualizza la cartina sfogliabile

Benvenuti!

Chi pensa che la città sia solo un agglomerato urbano dove vive una popolazione eterogenea, in continua trasformazione, sbaglia. La città è anche un insieme di valori, di memorie e di testimonianze materiali che costituiscono l’asse portante del patrimonio culturale strettamente legato al territorio con il quale si identificano. All’interno di questo patrimonio i monumenti assumono un ruolo preminente, in quanto appartengono di diritto ai cittadini che possono apprezzarne le bellezze, così come possono deprecarne lo stato di incuria o di degrado in cui a volte versano. Per assumere un corretto atteggiamento verso questo patrimonio culturale, talora venerato e talora oltraggiato, esiste una sola strada: conoscere. La conoscenza è infatti l’arma che non soltanto ci permette di sconfiggere atteggiamenti di disinteresse ma anche ci aiuta a rafforzare il legame identitario col territorio. E la campagna conoscitiva deve partire soprattutto a livello locale, dove i beni monumentali richiamano non solo le memorie del passato ma costituiscono un veicolo di socializzazione ed aggregazione della popolazione. È questo il motivo, assieme al sempre crescente successo di pubblico, della convinta adesione che il Comune di Selargius, nel solco di una tradizione che ormai si ripete da diversi anni, ha dato alla 21a edizione di Monumenti Aperti. Un evento che, anche quest’anno, vedrà il coinvolgimento dei nostri giovani concittadini, nelle vesti di appassionate guide turistiche. Gli stessi ai quali, in un futuro non molto lontano, saranno demandate le scelte decisionali che saranno tanto più oculate e valide quanto maggiore sarà il campo di esperienza affrontato. Ecco perché l’interesse dell’Amministrazione comunale verso i bambini e i ragazzi non può né deve limitarsi a una mera offerta di servizi, ma concretizzarsi nella proposta di “veicoli” di socializzazione e aggregazione, come lo studio dei beni monumentali. Il raggiungimento di quest’obiettivo comporta la realizzazione di un sistema educativo integrato ed è importante sottolineare come alla realizzazione di questo nuovo progetto di “Monumenti Aperti” partecipino diverse agenzie formative, oltre a quella scolastica, che collaborano allo sforzo comune di sensibilizzazione culturale dei cittadini del domani alla realtà collettiva. I giovani studenti avranno dunque la possibilità di mettersi alla prova in prima persona per vivere un’esperienza formativa unica e del tutto speciale. Quale modo migliore per costruire un cittadino consapevole dell’importanza della memoria e del lascito dei nostri predecessori?

Il Sindaco, Gian Franco Cappai

L’Assessore alle Politiche Culturali, Turistiche e Sportive, Roberta Relli

Informazioni Utili

  • I monumenti saranno visitabili gratuitamente sabato 20 e domenica 21 maggio dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00
  • Fanno eccezione: Chiesa Beata Vergine Assunta che non sarà visitabile domenica mattina e il Santuario di San Lussorio che la sera sarà visitabile sino alle 19.
  • Si precisa che, in tutti i monumenti e nei siti segnalati, la visita guidata è assicurata o dagli studenti o da personale esperto o dai rappresentanti dell’associazionismo locale.
  • Le scolaresche che volessero prenotare la visita ai monumenti per la mattinata del sabato possono farlo, con almeno una settimana di anticipo, dal lunedì al venerdì alle seguenti mail: gianni.serra@comune.selargius.ca.it.
  • Le visite nelle chiese verranno sospese durante le funzioni religiose.
  • È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, levisite ai monumenti.
  • Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.
  • In alcuni monumenti le guide verranno effettuate anche in lingua inglese, spagnola e sarda.
  • In ciascun monumento verranno esposti, con elaborazioni grafiche e fotografiche, i risultati dello studio e della ricerca di cui il monumento è stato oggetto da parte degli alunni delle diverse scuole ed istituti che hanno aderito alla manifestazione.

  • Nell’Info Point curato dalla Consulta degli Anziani, al piano terra del Centro di Aggregazione sito in piazza Si ‘e Boi, sarà possibile avere informazioni e materiali sulla manifestazione.
  • Il Programma dell’intera manifestazione verrà pubblicato sull’Home Page del sito del Comune e sulla pagina Facebook Selargius Cultura.

ENTI PUBBLICI LOCALI

  • Comune di Selargius
  • Assessorato Politiche Culturali, Turistiche e Sportive
  • Biblioteca e Archivio Storico di Selargius
  • Consulta Comunale degli Anziani

SCUOLE

  • Direzione Didattica I Circolo, plesso via Parigi – Classi: 1^A e B; 5^ A e B.
    Accompagnati dalle docenti: V. Montisci, V. Mu, C. Paderi, R. C. Pacella, G. Pistis, P. Sanna, F. Serra, B. Siriu, S. Spano, D. Tiddia.
  • Direzione Didattica I Circolo, plesso via Roma “Speranzina Putzu” – Classi: 3^ A, B e C; 4^ A e B; 5^ A e B.
    Accompagnati dalle docenti: M. A. Accalai, A. R. Cadoni, R. Caredda, A. R. Cireddu, F. Contu, M. L. Contu, P. Delogu, C. Loddo, S. Loddo, G. Mascia, M. Pinna, E. Puddu, V. Spiga.
  • Direzione Didattica II Circolo, plesso via delle Begonie – Classe: 5^A.
    Accompagnati dalle docenti C. Callai e M. B. Campo.
  • Istituto secondario di I° Dante Alighieri, via Custoza – Classi: 1^, 2^ e 3^ C; 1^, 3^A
    Accompagnati dalle e dai docenti: L. Ghiani, F. Usai, M. I. Vincis.
  • Classi: 1^, 2^, 3^ C, indirizzo musicale
    Accompagnati dalle docenti A. Casula, F. De Sanctis, A. P. Peddis, L. Satta.
  • Istituto Comprensivo di Su Planu – Classi: 3^ B e 3^C della scuola primaria
    Accompagnati dalle docenti: M. A. Atzeni, E. Bacciu, C. Botarelli, A. Coro, A. Mazoni, D. Porru, G. Putzolu, M. Ruiu, F. Trudu. A. Vinelli
  • Classe: 2^ A della scuola secondaria di I°
    Accompagnati dai docenti: P. Degortes, R. Putzu, S. Serra. I.I.S. Ottone.
  • Bacaredda sede di Selargius – Classi: 3^ e 4^ A;
    Accompagnati dai docenti: D. Vacca e S. Ghisu.
  • Liceo Scientifico Pitagora – Classi: 3^ A; 4^ B; 2^, 3^ e 4^ C; 2^, 3^e 5^ D
    Accompagnati dalla docente: L. Meloni
  • Classe: 3^ G
    Accompagnati dal docente: C. Arrais.
  • Scuola Civica di Musica
    Accompagnati dai docenti: R. Carta, E. Ceravola, T. Loi, D. Marra

ASSOCIAZIONI

  • Associazione Culturale Fedora Putzu
  • Associazione Laetemur Musica di Selargius
  • Associazione Musicale Nuova
  • Armonia di Selargius
  • Associazione New Music Voice Power di Selargius
  • Comunità del Cibo Slow Foo del Cappero di Selargius
  • Confraternita della Santissima
  • Vergine del Rosario
  • Confraternita della Vergine d’Itria
  • Fondazione Faustino Onnis Onlus
  • Gremio di San Lussorio
  • Gruppo Archeologico Selargino
  • Gruppo Scout AGESCI Selargius 1
  • Lions Club Selargius
  • Parrocchia Santissima Vergine Assunta
  • Piccolo Coro Non Siamo Angeli dell’Assoc. CGS Mario Serafin
  • Pro Loco
  • Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Cagliari e le Province di Oristano e Sud Sardegna

Per la documentazione fotografica si ringraziano: Fast Time, P. Defrassu, F. Ledda, N. Porceddu, Pro Loco, R. Relli, W. Rosa, M.Salis, R. Cara.

La documentazione topografica è stata curata da F. Ledda.

Iniziative speciali

Eventi
Gusta la città

I monumenti