Villanovaforru (696 abitanti – Kmq 10,89) è un paese situato al centro del sistema collinare della Marmilla, che si affaccia e domina il panorama verso Cagliari e Oristano.

Sconosciuto fino a qualche decennio fa, oggi è considerato un punto di riferimento culturale e turistico, grazie alle emergenze archelogiche del nuraghe di ”Genna Maria” e al Museo Civico Archeologico.

I primi insediamenti umani nel suo territorio risalgono all’epoca nuragica. Il centro abitato di Villanovaforru ha la topografia tipica del Seicento, quando venne fondato sotto gli Spagnoli, la struttura delle abitazioni ha conservato i tratti tradizionali dell’architettura locale. Il palazzetto del Monte Granatico ospita un piccolo ma curato Museo Archeologico, al secondo piano si trovano gli oggetti votivi dedicati al culto di Demetra e Core (epoca punico-romana). Di sicuro interesse per il visitatore sarà il centro storico ricco di case caratteristiche, costruite secondo la tradizione agricola del Medio Campidano. Sulla stessa piazza del museo archeologico, in due tradizionali abitazioni ristrutturate dal Comune, si organizzano mostre temporanee. Nei dintorni, ben segnalato sulla strada verso Collinas, il complesso nuragico di Genna Maria. Il nuraghe, riportato alla luce solo nel 1977 sorge in posizione dominante sulla cima di una collina. (Fonte: Sardegna Turismo)

Informazioni Utili

Iniziative speciali

Eventi
Gusta la città

I monumenti