Alghero è una cittadina sita nella Provincia di Sassari che conta circa 40 mila abitanti. La città presenta un fenomeno storico e linguistico considerevole da sei secoli, infatti, conserva quasi intatta la lingua, le abitudini, i costumi, le tradizioni popolari e religiose. Alghero, infatti, è considerata un’isola linguistica catalana, visto che circa il 40% della popolazione lo parla nella variante algherese. Questa lingua è riconosciuta dall’Italia come lingua minoritaria, infatti stà cominciando ad essere insegnata ed usata sul territorio. La cittadina è sita sulla parte Nord-Occidentale della Sardegna, nell’omonima rada. La sua collocazione è perfetta, visto che è compresa tra il Parco Naturale di Porto Conte, e la Riserva Marina di Capo Caccia-Isola Piana.

Visitare Alghero è come visitare un grande museo all’aria aperta; la città è divisa in due, la città vecchia ed il territorio. La città comprende le mura, con le quali Alghero si è identificata nel corso degli anni, e ancora oggi, pur essendo parzialmente distrutte, continuano ad essere importanti per il popolo algherese.

Importanti sono anche le sue chiese gotico catalane, o i magnifici palazzi. Una grande importanza però rivestono anche il Villaggio nuragico Palmavera, quello di S. Imbenia e la Villa Romana Sant’Imbenia. Un posto importante però va dato ad alcuni resti storici di grande rilievo, come le due grotte storiche, quella Verde e della Dragunara. Alghero come il resto della Sardegna ha una grande tradizione gastronomica; Alghero però mescola la cucina sarda a quella Catalana, unendo le sue buonissime verdure, al pesce, freschissimo vista la sua posizione.

Sito ufficiale del Comune di Alghero

Scarica la cartina sfogliabile

Scarica la cartina sfogliabile in lingua inglese

Benvenuti !
Alghero celebra la sua sedicesima edizione di Monumenti Aperti con l’orgoglio di essere stata una delle prime comunità in Sardegna ad avviare questa particolare manifestazione culturale che coinvolge gran parte della popolazione e in particolare quella scolastica.
Il patrimonio artistico e storico della città viene in queste occasioni messo in evidenza con particolari cure di pulizia e restauro, nonché con le dovute attenzioni letterarie e storiografiche che puntano ad una maggiore e capillare conoscenza dei siti e degli edifici che continuano a testimoniare nel tempo l’immagine particolarmente identitaria di questa città.
Giova ricordare che “Alghero Monumenti Aperti” ha rappresentato n dal suo nascere – e continua a rappresentare – uno di quei momenti, per fortuna sempre più frequenti, di grande coalizione e coagulo fra le forze culturali, sociali, imprenditoriali e scolastiche cittadine. Sono sempre state evidenti le sinergie emerse e poste in campo in queste particolari occasioni nelle quali i giovani studenti si sono resi parte indispensabile per meglio presentare e illustrare ai numerosissimi visitatori i siti ed i monumenti che sono stati loro affidati per i giorni ricorrenti la manifestazione. Va dato atto dell’impegno degli insegnanti delle scuole aderenti all’iniziativa che, da parte loro, hanno saputo trasmettere a scolari e studenti oltre che la profonda conoscenza della storia e della storia dell’arte anche l’amore per quei patrimoni che, senza questa cadenza annuale di Alghero Monumenti Aperti, sarebbero potuti essere stati coperti da un velo di oblio.
Rinnovo pertanto un sincero ringraziamento a tutti coloro che anche quest’anno hanno profuso intelligenza, sensibilità, amore e dedizione, con la finalità di rendere Alghero sempre più all’avanguardia nelle proposte culturali non solo in Sardegna e in Italia, ma anche all’estero.

Il Sindaco, Mario Bruno

Informazioni Utili

Useful Information

Iniziative speciali

Eventi
Events

I monumenti

The monuments