Muravera, Murèra in sardo, è un paese di circa 5300 abitanti della sub regione del Sarrabus nella costa sud orientale della Sardegna. Il territorio si estende nella valle fluviale del Flumendosa ai piedi di rilievi boscosi che degradano verso la costa incorniciando un ampio sistema lagunare che comprende le zone umide di Feraxi, Colostrai, delle Saline.

Il clima mite, le coste basse e sabbiose e le oasi naturalistiche hanno contribuito a rendere Muravera la principale destinazione turistica del Sud Sardegna, ma l’attrattività turistica non è andata in contrasto con l’originaria vocazione agropastorale e la rinomata produzione agrumicola.

Abitata sin dall’antichità, come testimoniano i resti di strutture megalitiche e nuragiche, l’area è stata intensamente popolata in epoca romana e giudicale facendo parte delle curadorie di Sarrabus e Colostrai. Numerosi luoghi di culto sono pervenuti intatti durante i secoli e le torri di avvistamento, edificate durante la dominazione spagnola a protezione dell’abitato dalle incursioni barbaresche,  ancora oggi dominano la costa come sentinelle sul mare.

Muravera conserva tradizioni artigiane d’indubbio valore: come il virtuosismo, ineguagliabile, dei suonatori di launeddas o quello, ritenuto leggenda, delle tessitrici dei telai a 21 canne, i cui tessuti ancora oggi rimangono a testimoniare la loro eccezionale abilità.

Il sito ufficiale del Comune di Muravera

Visualizza la cartina sfogliabile

Informazioni Utili

Iniziative speciali

Eventi
Gusta la città

I monumenti