Porto Torres con i suoi oltre 21 mila abitanti è un’importante cittadina al centro del Golfo dell’Asinara, sorge su un promontorio calcareo presso la foce del Riu Mannu. Secondo alcune ipotesi Porto Torres fu fondata dai fenici. Il suo porto è uno dei più importanti del nord Sardegna. Numerose le spiagge, la più conosciuta è quella di Balai. Da visitare la basilica di San Gavino.

Dal periodo romano a quello medievale: un passato glorioso che riemerge attraverso i siti archeologici, i monumenti e i musei di Porto Torres. La città che ha duemila anni di storia si racconta attraverso i suoi tesori, uno scrigno impreziosito dalle bellezze naturali di una costa frastagliata, dalle spiagge, dal Lungomare di Balai e dall’isola dell’Asinara, ex colonia penale e oggi Parco Nazionale.

Il sito ufficiale del comune di Porto Torres

Visualizza/Scarica la guida della manifestazione

Porto Torres e l’Asinara aprono per l’ottavo anno consecutivo le porte dei monumenti. Saranno ancora una volta i nostri studenti a raccontarci il passato glorioso e il patrimonio monumentale incastonato negli splendidi paesaggi naturalistici della città e dell’isola parco. Porto Torres ha 1700 anni di storia. I tesori del periodo romano e medievale sono tanti e sempre più apprezzati, ma abbiamo luoghi capaci di tramandarci una storia che deve sempre essere conservata, come ad esempio quella del periodo dei conflitti mondiali e della nostra cultura del mare. Monumenti Aperti ha una peculiarità principale: ci rende più consapevoli, aiutandoci a comprendere meglio il grande valore del nostro patrimonio. Diverse le novità che con la collaborazione degli enti preposti riusciremo a proporre quest’anno ai visitatori, sia a Porto Torres che all’Asinara. L’isola parco, in particolare, sarà il luogo in cui poter riflettere e ragionare, per la prima volta a Monumenti Aperti, sul tema della legalità, grazie alle tante testimonianze del passato ancora presenti sull’isola e agli approfondimenti preparati dalle scuole. Agli studenti, ai volontari, alle associazioni, agli operatori culturali, ai docenti e a tutti i soggetti coinvolti va il mio ringraziamento per l’impegno in questo evento che è centrale soprattutto nel percorso di crescita e formazione delle nuove generazioni.

Il Sindaco, Sean Wheeler

Informazioni Utili

Iniziative speciali

Eventi

I monumenti