Aspettando la XXIII edizione di Monumenti Aperti

Tracce e testimonianze di beni culturali nel vissuto quotidiano

Si intitola Tracce e testimonianze di beni culturali nel vissuto quotidiano il ciclo di quattro incontri in programma all’EXMA di Cagliari dal 4 marzo al 10 aprile, organizzato dalla ONLUS Imago Mundi in collaborazione con l’Istituto Gramsci della Sardegna. L’iniziativa si inserisce nelle attività previste in preparazione della ventitreesima edizione di Monumenti Aperti per offrire momenti di riflessione sui temi e sugli argomenti caratteristici della manifestazione.

Quattro gli appuntamenti in calendario, che vedranno impegnati storici della filosofia, etnomusicologi, geografi e esperti di toponomastica.

Oltre la tradizionale visione umanistica, il tema scelto intende affrontare il racconto dei beni culturali attraverso un nuovo approccio secondo il quale questi possono essere individuati anche in una molteplicità di testimonianze, di artefatti, di ambienti e di contesti, materiali e immateriali tipici del vivere quotidiano.

Tutti gli incontri si tengono a Cagliari, con ingresso gratuito, nella sala conferenze dell’EXMA di via San Lucifero, con inizio alle ore 16.30.

Lunedì 4marzo: Giancarlo Nonnoi in “Cimeli scientifici e memorie del tempo”
Mercoledì 13 marzo: Ignazio Macchiarella in “Patrimonializzare l’effimero – Esperienze di ricerca in Sardegna”
Mercoledì 20 marzo: Marcello Tanca in “A cosa pensiamo quando parliamo di paesaggio?”
Mercoledì 10 aprile: Agnese Onnis e Maria Carmen Sulis in “Le strade delle donne”