Qualche cenno sull'argomento:

La casa campidanese fu edificata nei primi del Novecento e sorge su un appezzamento di terreno particolarmente ampio. Anteriormente era presente un ingresso carrabile con portone a stecche di legno che introduceva ad un cortile ai cui lati erano collocati i diversi magazzini, costruiti di mattoni di fango. Di fronte al portone carrabile vi era “sa lolla” su cui si affacciava l’ingresso dell’abitazione, disposta su due livelli; sulla sinistra si trovava un grande locale che ospita ancora la cucina a carbone in muratura e il grande camino. Nel retro, al quale si accede attraversando la casa, si possono ancora oggi ammirare un ampio orto e alcuni locali di sgombero, tra i quali “Sa dommu de su forru”, con il forno.
La casa campidanese è oggi di proprietà dell’Associazione di volontariato “Il Sole” e verrà destinata a ospitare una casa-famiglia.