Qualche cenno sull'argomento:

La Chiesa di San Sebastiano è ubicata nel centro storico, a breve distanza dal castello medioevale, all’interno della cinta muraria. E’ costituita da un’unica navata a cui si addossa, sul fianco destro, un piccolo vano. Si ritiene comunemente che sia stata edificata nel secolo XVI come segno di gratitudine verso San Sebastiano, ma in realtà ha subito molti rimaneggiamenti e della struttura originaria conserva ben poco né esistono, per ora, documenti d’archivio in merito. Esaminando le caratteristiche del portale in facciata, alcuni studiosi non escludono che si possa trattare più che di un edificio sacro, di una struttura civile e militare dei secc. XIV-XV, di stile catalano. Tuttavia, in occasione di recenti restauri, l’asportazione degli intonaci esterni ha reso visibile su una pietra a fianco del portale, la seguente iscrizione: “ anno MDXVIII”, ma non si sa se questa data si riferisca alla costruzione della chiesa o a un intervento successivo di ristrutturazione. L’unica data sicura di cui si è in possesso risale al 1782 ed è relativa all’autorizzazione rilasciata dall’arcivescovo di Cagliari a costruire la sacrestia