Qualche cenno sull'argomento:

La stele che sorregge la statua del Redentore fu collocata nel punto più elevato del centro abitato. Fu eretto nel 1900, anno del Giubileo, completato nel 1905 e inaugurato nel 1907. Individuato il sito alla ne della via Tevere (attuale via del Redentore), la cui area fu ceduta gratuitamente dall’Amministrazione delle ferrovie secondarie, si diede l’incarico ad una ditta di Roma di realizzare la statua in ghisa, mentre il progetto del basamento e dell’obelisco fu affidato all’ingegner Dionigi Scano. L’inaugurazione avvenne il primo settembre 1907 alla presenza dell’arcivescovo di Cagliari Mons. Balestra, dell’Amministrazione comunale, del comitato di Sant’Ambrogio con l’accompagnamento di tantissimi fedeli.
La stele sorregge la statua del Redentore, in ghisa dorata. Il basamento, elaborato come obelisco. Al piede del basamento una recinzione in ferro battuto (da tempo scomparsa), di pregevole fattura, racchiudeva uno spazio fiorito.