Qualche cenno sull'argomento:

Chiesa restaurata nel 2015. L’impianto gotico catalano è visibile nella bella volta stellare con gemme pendule della Capilla Mayor della fine del XVI secolo. Il Seicento vide l’erezione delle cappelle laterali e del campanile a canna quadra. Nel 1670 Domenico Spotorno realizzò un impianto barocco a tre navate con un sistema ritmico di cupole, su modello della cattedrale di Cagliari. A metà Settecento vennero realizzati l’altare e il fonte battesimale in marmi policromi intarsiati da Giovanni Battista e Michele Spazzi. Nel 1776 Carlo Maino procede con l’innalzamento della navata centrale che copre con una volta a botte e viene ridisegnata la facciata con un profilo a “lucerna di Carabiniere”. Risalgono al 1930 le decorazioni della volta.