Qualche cenno sull'argomento:

In località Il Rimedio, a circa cinquecento metri dalla basilica, si incontra il gigantesco portale realizzato in conci di arenaria e decorato con eleganti paraste scanalate e dentellate in trachite viola. Un lungo muro in mattoni cotti ci accompagna al grande arco che, eretto nel tardo Settecento con un gusto barocco, rappresenta il più grande ed elegante portale di campagna realizzato in Sardegna. L’opera, commissionata dal facoltoso oristanese Vito Sotto, raggiunge l’altezza di otto metri, ed è l’elegante risultato architettonico di un’impostazione triangolare che, slanciata, lascia scorrere lo sguardo verso l’alto. L’impressione di stabilità offerta all’osservatore oltre che dalla stessa mole dell’edificio, deriva dal notevole equilibrio dell’insieme che nasce dall’unione delle linee curve con le rette e dal giusto valore che il vuoto del fornice ha rispetto alla massa muraria, piena ma leggera. Anche il cancello, con la fastosa rosta che riporta le iniziali del notabile oristanese che volle l’opera, si inserisce perfettamente nel monumento, completandolo. I problemi di prospettiva e di movimento della massa oltre al sapiente gioco di colori dei materiali e di linee risultano quindi perfettamente in equilibrio, in un opera che si offre in perfetta armonia col il paesaggio in cui è immersa.