Io credo che il convegno di questa mattina abbia dato uno spaccato molto interessante sia dal punto di vista delle cose che sono successe, cioè delle buone pratiche in campo culturale, sia dal punto di vista della progettualità – Stefano Salis “Il Sole 24 Ore”  Guarda il video

Sabato 25 novembre si è tenuto a Cagliari nella Sala della Cannoniera del Centro Comunale d’Arte Il Ghetto  il convegno internazionale “Patrimonio Culturale: comunità di storie. Modelli, esperienze e strumenti”, realizzato grazie ad un contributo della RAS (LR n.14/2006). Il meeting ha rappresentato l’atto conclusivo per l’anno 2017 delle attività dell’Associazione Culturale Imago Mundi Onlus, che coordina la rete di Monumenti Aperti. In previsione del 2018, anno europeo del Patrimonio Culturale, l’associazione ha, dunque, promosso un meeting in cui sono state presentate le migliori esperienze di valorizzazione del patrimonio culturale in Italia e in Europa.

Il convegno, evento speciale all’interno del festival Pazza Idea – Profilo Futuroè stato aperto da Fabrizio Frongia, Presidente dell’Associazione Culturale Imago Mundi Onlus. Dall’Italia all’Inghilterra per conoscere più da vicino la manifestazione Heritage open dayspassando poi per alcune esperienze nazionali come il Festival Le vie dei tesori presentato dall’ideatrice e direttrice Laura AnelloDalla Sicilia all’Emilia Romagna con l’intervento di Valentina Galloni, responsabile del progetto I love Beni Culturali, per approdare nelle Marche con la relazione di Antonella Nonnis, coordinatrice della rete Ecomuseo della Valle dell’Aso.  Nella parte conclusiva il convegno ha visto gli interventi di Erminia Sciacchitano della Commissione europea – Direzione generale educazione e cultura, Chief scientific advisor Anno europeo del patrimonio culturale 2018 e di Alessandro Hinna, professore associato di Organizzazione aziendale, Università Roma Tor Vergata.

L’incontro è stato moderato da Stefano Salis, giornalista de Il Sole 24 Ore.

Alessandro Hinna – professore associato di Organizzazione aziendale, Università Roma Tor Vergata
Antonella Nonnis, coordinatrice della rete Ecomuseo della Valle dell’Aso
Erminia Sciacchitano della Commissione europea – Direzione generale educazione e cultura, Chief scientific advisor Anno europeo del patrimonio culturale 2018
Fabrizio Frongia, Presidente dell’Associazione Culturale Imago Mundi Onlus – coordinatore della rete Monumenti Aperti
Laura Anello, ideatrice e direttrice del Festival Le vie dei tesori
Valentina Galloni, responsabile progetto I love Beni Culturali, Istituto Beni Culturali Regione Emilia Romagna