Dopo Milano e Cantù, un terzo comune lombardo si unisce all’edizione 2019 di Monumenti Aperti: anche Como, grazie all’Associazione Iubilantes, capofila dell’intero progetto “MONUMENTI APERTI PER UNA CITTA’ PER TUTTI”, parteciperà per la prima volta alla manifestazione con 4 beni culturali cittadini selezionati, con l’aiuto dell’Unione dei Ciechi degli Ipovedenti, come luoghi e monumenti di forte impatto sensoriale e soprattutto tattile.

Nel fine settimana del 1 e 2 giugno ci saranno le visite guidate d’eccezione a cura degli studenti del Liceo Statale “Alessandro Volta” e dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Como in 3 siti: il Museo Archeologico “Paolo Giovio”, la Basilica di S. Abbondio e la Basilica di S. Carpoforo.
Venerdì 31 maggio, inoltre, dalle 10 alle 12 ci saranno le visite guidate dell’Impianto di potabilizzazione, un luogo speciale, strategico per la città, che verrà aperto al pubblico per l’occasione a cura dei tecnici dell’acquedotto. Alle 11 ci sarà la conferenza stampa con presentazione generale degli eventi “MONUMENTI APERTI PER UNA CITTA’ PER TUTTI” in cui saranno presenti gli Enti coinvolti.

 

PER TUTTI I DETTAGLI VAI ALLA PAGINA DEL COMUNE DI COMO