Mercoledì 27 novembre alle 17.15 in via Umberto 24C – Sassari, HubInsula, con la collaborazione di Eager, Tourism Under 40 e StartUp Turismo, organizza il convegno Co-creazione di valore, turismo e spopolamento. progetti ed esperienze a confronto.

Imago Mundi è invitata a partecipare per l’occasione con l’intervento di Silvia Murruzzu, consulente per la progettazione dell’associazione, che farà un’analisi delle dimensioni del valore e degli impatti generati dal progetto Monumenti Aperti. Interverrà, inoltre, Moreno Frau, ricercatore esperto di strategie di marketing, autore dello studio pubblicato “Measuring co-creation value in a territorial context: The Case of Monumenti Aperti”.

IL CONVEGNO
L’utilizzo di espressioni come “fare rete/sistema” è ormai sempre più comune in qualsiasi settore, fino al punto che alcuni iniziano a ritenerlo un concetto piuttosto abusato, oltre che un mero artificio retorico. Comunque la si pensi, il fatto che sia così frequente il richiamo alla collaborazione tra i diversi soggetti che compongono un sistema – pubblici e privati – ci segnala la convinzione diffusa che nessun attore da solo sia decisivo per determinare il successo della propria realtà, soprattutto quando questo è legato a dinamiche territoriali complesse. È sicuramente questo il caso delle destinazioni turistiche, in particolare quando queste coincidono con le cosiddette “aree interne”, interessate da processi più o meno avanzati di spopolamento e prive di flussi turistici costanti derivanti dal turismo balneare. Utilizzando come approccio la “co-creazione di valore”, quali strategie possono essere implementate per mobilitare nuove energie e riattivare il tessuto economico locale? La nostra riflessione parte da una necessaria definizione e si arricchisce di progetti concreti che sono riusciti negli anni a coinvolgere istituzioni, imprese, associazioni, comunità locali e che potenzialmente hanno creato le premesse per uno sviluppo turistico diffuso e sostenibile: da Monumenti Aperti, che coinvolge una sessantina di Comuni sardi, fino ad arrivare a casi più specifici come Mamoiada, Semestene, l’Argentiera e Nughedu Santa Vittoria. Sarà l’occasione per analizzare buone prassi e valutare la replicabilità dei modelli, in un clima gioviale e orientato all’apprendimento reciproco.

PROGRAMMA

17:15
Introduzione e saluti di Alessio Neri Resp. Sardegna Associazione Startup Turismo

17:30
La co-creazione di valore come prospettiva di crescita dell’offerta turistica della Sardegna
Giuseppe Melis Giordano | Professore associato di Economia e Gestione delle Imprese presso l’Università di Cagliari

18:00
Le ricerche di Imago Mundi Onlus: analisi delle dimensioni del valore e degli impatti generati dal progetto Monumenti Aperti
Silvia Murruzzu | Cultural project manager presso il Consorzio di Centri d’Arte e Musei CAMU’ e consulente per la progettazione di Imago Mundi Onlus
Moreno Fraù | Ricercatore esperto di strategie di marketing

18:20
La valorizzazione di un territorio a partire dal patrimonio immateriale: Mamoiada, Mamuthones, Mamumask
Mario Paffi | Presidente della soc. Coop. Viseras

18:30
Spop Lab,un approccio non formale tra sviluppo locale e innovazione sociale
Silvia Di Passio | Community Manager SpopLab, un progetto di Sardarch – Nughedu S.Vittoria

18:40
LandWorks Plus Argentiera: in-segnare il paesaggio
Paola Serrittu | Co-fondatrice e Project Manager di LandWorks

18:50
Foghìles, sperimentare il valore dei luoghi
Antonio V. Sotgiu | Co-Ideatore del progetto Foghíles – Semestene

19:00
Q&A

19:30
Conclusioni e saluti di Maurizio Orgiana, fondatore della rete Tourism Under 40

 

Per informazioni e iscrizioni 👉 https://bit.ly/2KqpXqv