La Camera trasforma in legge il ritorno del Turismo tra le funzioni del Ministero dei beni e delle attività culturali, inoltre sono ufficiali le aperture straordinarie dei beni culturali statali; infine sono in programma finanziamenti per importanti assunzioni ministeriali e acquisizione di personale Ales

Via libera della Camera, dopo l’ok del Senato con 139 “sì”, 104 “no” e 6 astenuti, al decreto sul riordino dei Ministeri. Il provvedimento ha ricevuto 285 voti favorevoli e 155 contrari. Il Dl, tra le altre cose, trasferisce nuovamente al Ministero dei beni e delle attività culturali le funzioni in materia di turismo attualmente esercitate dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

 

LEGGI L’ARTICOLO SU AG|CULT