Martedì 9 giugno il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, è intervenuto in audizione da remoto alla Commissione Istruzione del Senato per illustrare i provvedimenti finora adottati dal Governo per sostenere il mondo della cultura e dello spettacolo.

Oltre ad aver annunciato di voler rafforzare le misure per i settori più lenti a ripartire, ha dichiarato di aver allargato al mondo della cultura le misure generali di sostegno al reddito e di sospensione dei pagamenti e di aver emanato decreti attuativi con molte misure specifiche per sostenere le diverse realtà della cultura e dello spettacolo.

Nell’affrontare le conseguenze dell’emergenza epidemiologica nel settore della cultura, abbiamo innanzitutto allargato alle imprese e alle istituzioni culturali una serie di misure di natura generale, come gli ammortizzatori sociali e le dilazioni dei pagamenti.

Si tratta di una serie di misure significative – ha concluso il Ministro – che tengono conto delle diversità nella ripresa delle differenti realtà del mondo della cultura. E di questo dovremo tener conto anche per tutti gli interventi futuri.