Le Giornate FAI d’autunno raddoppiano. Saranno due i weekend in cui sarà possibile riscoprire e innamorarsi della bellezza dell’Italia e anche della Sardegna.

Quest’anno l’appuntamento con l’Italia più bella si fa in 4! Per permettere a tutti di visitare in sicurezza 1.000 luoghi straordinari del nostro Paese, le Giornate FAI d’Autunno si svolgeranno in due weekend: 17 e 18 e 24 e 25 ottobre. Un’occasione da non perdere per tornare a scoprire luoghi ancora poco conosciuti del nostro Paese e sostenere la missione del FAI. Per garantire un sereno svolgimento delle giornate di manifestazione, dal 6 ottobre grazie a una donazione di 3€ sarà possibile prenotare la propria visita. La prenotazione, seppur fortemente consigliata, non è obbligatoria. Oppure puoi scegliere di iscriverti al FAI prima dell’evento e garantirti l’accesso alle aperture riservate agli iscritti FAI. Sarà comunque possibile iscriversi al FAI anche in piazza durante i weekend dell’evento.

VAI AL SITO DEL FAI

In occasione delle Giornate FAI d’Autunno il gruppo FAI Giovani Cagliari  promuove l’apertura del sito “Galleria del Sale”, con la collaborazione del curatore del progetto Daniele Gregorini.
I visitatori verranno accompagnati in quella che rappresenta la prima galleria d’arte contemporanea a cielo aperto della città di Cagliari, lungo il percorso ciclopedonale, parallelo al canale La Palma, che collega il porticciolo di Su Siccu al parco di Molentargius.
Le installazioni artistiche temporanee e permanenti che compongono la Galleria del Sale portano le firme di artisti del panorama locale, nazionale e internazionale del calibro di Tellas, Crisa, Zed1, Bastardilla e Billy.
Questo sito sarà visitabile durante  il primo weekend delle Giornate FAI d’Autunno, sabato 17 e domenica 18 ottobre 2020, un’occasione da non perdere per tornare a scoprire luoghi ancora poco conosciuti e sostenere la missione del FAI.
I turni di visita, della durata di circa di 90 minuti, saranno articolati nel modo seguente:
–  mattina h 9,30 e 11,30
–  sera h 17 e 19

Segui il FAI Giovani Cagliari sui social:

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO