Franceschini: “Viva Procida che ci accompagnerà nell’anno della ripartenza e della rinascita”

Lunedì 18 gennaio 2021 il Mibact ha nominato Procida Capitale italiana della Cultura per il 2022 con il progetto “La cultura non isola”, decisione presa dalla giuria presieduta da Stefano Baia Curioni. Si tratta della prima volta di un’isola. Procida riceverà un contributo di un milione di euro per realizzare il proprio programma di eventi e iniziative.

Anche il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha dato la notizia nel suo intervento alla Camera in occasione della crisi di Governo in corso. Gli ha fatto eco il presidente del Senato Elisabetta Casellati: “La scelta di Procida come Capitale italiana della cultura 2022 è il giusto riconoscimento per una delle perle italiane del Mediterraneo. Un’isola dallo straordinario patrimonio storico, artistico e ambientale. Anche nei momenti più difficili, il linguaggio universale della cultura dà speranza e prospettive agli uomini. La rinascita del Paese parte dalla cultura, la nostra più grande ricchezza”.

LEGGI LE DICHIARAZIONI DI TANTI POLITICI NELL’ARTICOLO DI AG|CULT

Il prof. Curioni con un whatsapp, anzichè con la classica busta sigillata, ha comunicato al ministro Dario Franceschini la scelta di Procida.

Meritavano tutte – ha detto durante la cerimonia di proclamazione – ci hanno sfidati per qualità. E quel che è importante è che tutti questi territori si sono affidati alla cultura per il loro sviluppo e l’idea che il patrimonio culturale sia la base stessa dello sviluppo è qualcosa di innovativo e fondamentale. Noi speriamo in un meccanismo di emulazione dei territori.

LEGGI L’ARTICOLO SU ILSOLE24ORE