Il Castello di Sammezzano, a Reggello, a pochi minuti da Firenze, con 62.690 voti ha ottenuto il secondo posto  tra i “I Luoghi del cuore” 2020. Si tratta del 10° censimento nazionale promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo.
È il più importante progetto italiano di sensibilizzazione sul valore del nostro patrimonio che permette ai cittadini di segnalare al FAI attraverso un censimento biennale i luoghi da non dimenticare. Dopo il censimento il FAI sostiene una selezione di progetti promossi dai territori a favore dei luoghi che hanno raggiunto una soglia minima di voti.
Durante l’8° censimento nel 2016 il Castello raggiunse addirittura il primo posto con oltre 50 mila voti, questo dimostra il riconoscimento dell’importanza del luogo e l’urgenza di un intervento della proprietà. I 3 luoghi più votati nella classifica nazionale potranno accedere a un contributo rispettivamente di 50.000€, 40.000€ e 30.000€ presentando un progetto.

Il 25 febbraio sono stati annunciati i vincitori del 10° Censimento. Ben 2.353.932 italiani hanno voluto dimostrare il loro amore per il patrimonio culturale e ambientale italiano: il miglior risultato di sempre per il censimento del FAI.
Una partecipazione sorprendente che nell’anno del dramma del Covid-19 si carica di significato e racconta di un’Italia coesa, vitale e fiera delle proprie bellezze, che guarda al futuro con speranza, nonostante tutto.

Nel dicembre 2019 il Castello di Sammezzano, grazie alla segnalazione e candidatura effettuata da parte di Imago Mundi, è stato inserito tra i finalisti dei “7 most endangered”, programma sul patrimonio europeo in pericolo promosso dall’Associazione Europa Nostra, perchè è stato considerato tra i monumenti più a rischio nel 2020 e dunque da sostenere, mobilitando soggetti pubblici e privati affinché ne venga garantito il recupero.