Grande successo di partecipazione alle selezioni dei ragazzi per il progetto CIAK. L’arte del Cinema per l’inclusione. Sono stati più di 70 i giovani interessati, ma è stato possibile selezionare solo 23 ragazzi che frequenteranno il corso gratuito di cinema, che si prefissa di promuovere una didattica dell’audio visivo, coinvolgendo i partecipanti attraverso l’esperienza pratica e l’interazione, sviluppandone la curiosità e la capacità di leggere e narrare il proprio mondo. Le lezioni, coordinate da Antonello Murgia, sono iniziate giovedì 27 maggio e il corso di formazione si svilupperà in 90 ore tra maggio e settembre negli spazi dell’EXMA Exhibiting and Moving Arts.

I docenti qualificati, Antonello Murgia e Fabio Marceddu del “Teatro dallArmadio”, Riccardo Atzeni, Emanuele Pusceddu e Massimo Gasole, dopo l’avvio del corso sul mondo dell’audio visivo, affronteranno lezioni di sceneggiatura; inoltre seguiranno approfondimenti sulle basi della regia, su elementi di fotografia e fonica, sulla recitazione cinematografica e il concetto di cast, sulle figure di una troupe, e, infine, i ragazzi si cimenteranno su un piano di lavorazione, girando un vero e proprio cortometraggio. Dopo le riprese si passerà alla fase di post produzione, in cui i partecipanti realizzeranno il montaggio del girato, per arrivare alla proiezione del cortometraggio.

Ogni materia e disciplina sarà affrontata sia dal punto di vista teorico che pratico: i ragazzi impareranno a riconoscere ed amare la disciplina a loro più congeniale. Così si scopriranno registi, sceneggiatori, direttori della fotografia o fonici, segretari di edizione, ecc.

Progetto finanziato dal Ministero del lavoro e delle Politiche sociali, realizzato dall’Associazione Culturale Imago Mundi Onlus

PER SAPERNE DI PIU’

SCARICA LA LOCANDINA IN PDF