Dal 22 al 25 settembre a Bergamo torna ArtLab. Territori, Cultura, Innovazione, la piattaforma per l’innovazione delle politiche e delle pratiche culturali promossa da Fondazione Fitzcarraldo. Proseguono i dibattiti avviati già nella prima tappa di giugno di Bari/Matera in un passaggio ideale tra la Capitale europea della cultura 2019 e la futura Capitale italiana della cultura 2023 con più di 30 appuntamenti aperti a tutti – la maggior parte in presenza e accessibili in streaming sul sito artlab.fitzcarraldo.it – e oltre 100 relatori, italiani e internazionali. La seconda tappa – sostenuta da un’ampia rete nazionale e internazionale di partner e resa possibile grazie alla preziosa collaborazione di Fondazione Cariplo e del Comune di Bergamo – guarda al futuro post-Covid partendo dalla riflessione sul ruolo chiave della cultura come fattore trasversale a tutti gli ambiti della società, in grado di ricucire gli strappi prodotti dalle conseguenze della pandemia.

“Una delle aree tematiche nelle quali si suddivide il progetto di Bergamo e Brescia Capitale italiana della cultura 2023 si intitola “La cultura come cura”: ovvero, all’indomani della crisi Covid, rinascere, stare meglio, ripartire attraverso la cultura . Bergamo ha scelto quindi la cultura come proprio vessillo, ha scelto questo settore, così colpito dall’emergenza sanitaria, per costruire le fondamenta della rinascita della nostra città, con un piano a 360° del quale ArtLab, che per me rimane il più importante luogo di confronto tra decisori pubblici e privati sui temi della cultura presi da tutti i suoi punti di vista, e la Fondazione Fitzcarraldo fanno parte a tutti gli effetti, con l’auspicio che ci accompagnino fino al grande appuntamento del 2023″, dichiara Giorgio Gori, sindaco di Bergamo.

ArtLab torna ancora una volta a essere il principale momento inclusivo di discussione su interventi, visioni e nuove traiettorie in risposta alla crisi generata dall’emergenza. In un contesto nel quale cresce la necessità di ribadire il contributo dei settori culturali e creativi nella società, nell’economia e nelle istituzioni. Con una rete di oltre 40 partner – che comprende fondazioni, reti e istituzioni culturali italiane e internazionali, imprese, enti pubblici, associazioni professionali – ArtLab si conferma lo spazio di una riflessione capace di mettere in connessione mondi e voci eterogenee.

Tutti gli eventi saranno trasmessi in streaming e fruibili sul sito https://artlab.fitzcarraldo.it/it
Iscrivendosi alla community sarà possibile commentare in diretta le sessioni, scaricare documenti aggiuntivi e fare networking online.

LEGGI TUTTA LA NEWS SU AG|CULT

VAI AL SITO ARTLAB.FITZCARRALDO