Inaugurata questa mattina al Centro Comunale d’Arte Il Ghetto la venticinquesima edizione di Cagliari Monumenti Aperti. Dopo i saluti del Presidente dell’associazione Imago Mundi, Massimiliano Messina, è stato eseguito in prima assoluta il brano scritto appositamente per la manifestazione “Ricordo di un coro di launeddas”. Scritto dal giovane compositore Domenico Lavena, il brano è stato eseguito da un quartetto di archi e percussioni composto da: Annamaria Fiore (violino), Luca Persico (viola), Omar Leone (violoncello), Gaia Mocci (marimba e tamburo di Gavoi), allievi del Conservatorio “P. da Palestrina” di Cagliari.

A seguire è stato presentato il cortometraggio “Il sogno di chi?”, realizzato nell’ambito del progetto “CIAK. L’arte del Cinema per l’inclusione”, finanziato dal Ministero del lavoro e delle Politiche sociali e realizzato dall’Associazione Culturale Imago Mundi OdV. Il progetto di formazione gratuito di cinema è stato ideato e diretto dal regista Antonello Murgia (Teatro Dallarmadio), e si è tenuto a Cagliari, tra maggio e settembre, negli spazi dell’EXMA Exhibiting and Moving Arts.

L’inaugurazione si è chiusa con l’apertura della medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica Italiana, recapitata anche quest’anno al progetto nazionale Monumenti Aperti, come accade ormai regolarmente dal 2008.