Con l’edizione 2022, Monumenti Aperti torna finalmente al suo periodo tradizionale, in primavera, riproponendo la formula classica, fino a giugno. Gli appuntamenti saranno distribuiti lungo 5 weekend tra il 23 aprile e il 5 giugno.

Sono 37 le amministrazioni locali sarde che parteciperanno alla ventiseiesima edizione, di cui tre per la prima volta: Dorgali, Ittiri, Tuili.
Con loro altri 35 comuni confermano la partecipazione: Alghero, Assemini, Cagliari, Carbonia, Cossoine, CuglieriElmas, Gavoi, Genoni, GenuriIglesias, Monastir, Monserrato, Neoneli, Oristano, Ossi, Ovodda, Pabillonis, Padria, Ploaghe, Porto Torres, Pula, Quartu Sant’Elena, Sanluri, Sardara, Sassari, Selargius, Serramanna, Siddi, TissiUta, Villanovaforru, Villanovafranca, Villaputzu

Dopo la pausa estiva Monumenti Aperti tornerà in autunno, dove sarà presente soprattutto sul fronte nazionale.

Per informazioni contattare la segreteria organizzativa regionale via mail maperti@gmail.com o al numero 070/6402115 – 3464755945

VAI AL CALENDARIO