Ministeriale Cultura del Partenariato UE-Vicinato Meridionale
Napoli, 16-17 giugno 2022

La Conferenza dei Ministri della Cultura del Mediterraneo, tenutasi a Napoli il 16 e 17 giugno, ha messo a fuoco la diplomazia culturale in una regione strategica per gli equilibri globali. Hanno partecipato oltre 60 delegazioni in formato ibrido, rappresentative dei Paesi della regione Euro-mediterranea, delle Istituzioni europee competenti, delle Organizzazioni Internazionali e delle Organizzazioni Non Governative di maggior rilievo.
Lo scopo dell’incontro di Napoli è stato quello di sviluppare strategie e azioni congiunte per tutelare e valorizzare la cultura in quanto bene comune della regione Euro-mediterranea e di lanciare un “Iniziativa di Napoli” per la collaborazione culturale nel Mediterraneo.
I temi di discussione hanno incluso la protezione del patrimonio culturale dai danni generati da crisi internazionali e dai traffici illeciti; il contributo dei settori culturali alla lotta contro il cambiamento climatico; il ruolo della cultura nello sviluppo sostenibile e nel raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite; la mobilità internazionale e la formazione di artisti e professionisti della cultura.
Tra i risultati operativi possibili è stata prevista l’istituzione di nuovi programmi dell’Unione Europea dedicati al sostegno della cultura nel Mediterraneo sulla base degli obiettivi strategici della Nuova Agenda Europea per la Cultura e della Nuova Agenda per il Mediterraneo.

PER SAPERNE DI PIU’, VAI AL SITO DEL MIC

Scarica la Dichiarazione finale della prima Conferenza dei Ministri della Cultura della regione euro-mediterranea/partenariato meridionale UE