Tortolì è il comune più popoloso situato nel cuore dell’Ogliastra. Conta oggi circa 12 mila abitanti. L’origine della cittadina è incerta, come pure il suo nome che secondo alcuni deriverebbe da Ilio, in quanto fondata dai Troiani in fuga, mentre secondo altri significherebbe “paese delle tortore”. Il suo territorio, prevalentemente pianeggiante, è situato in una vasta pianura verso il mare. Ricco di agrumeti, è caratterizzato dalla suggestiva bellezza delle coste, ricchissima di particolari scogliere di porfidio rosso e di spiagge bianche. Tra queste spiccano per la finezza della sabbia e la limpidezza dell’acqua il Lido di Orrì e Porto Frailis, che si affaccia sull’omonima baia. Le coste, la presenza del porto di Arbatax e delle numerose strutture ricettive fanno della cittadina un rinomato centro turistico. Nel territorio ci sono  alcune zone archeologiche di grande interesse, le maggiori delle quali in prossimità della chiesa rurale di San Salvatore (dove sono presenti menhir, domus de janas, tombe dei Giganti e nuraghi) e di San Lussorio (dove si trovano le rovine di un villaggio di età romana). Si ritiene probabile che la popolazione si sia trasferita nella posizione in cui si trova oggi intorno al X secolo, a causa delle continue invasioni saracene. Lungo le strade della cittadina è possibile vivere l’esperienza de ‘Su Logu de s’Iscultura’, museo d’arte contemporanea a cielo aperto con diverse opere di importanti artisti.

Tortolì ed Arbatax si apprestano a partecipare all’edizione numero 23 di Monumenti Aperti, la sesta per il paese, memori delle edizioni passate che hanno visto la partecipazione di oltre 10 mila presenze che hanno affollato i siti aperti. La formula si è confermata assolutamente vincente con cittadini euforici e partecipi. Studenti delle scuole cittadine di ogni ordine e grado si sono resi protagonisti di un percorso di conoscenza ed accompagnamento dei visitatori nei siti. A loro sembra doveroso il primo ringraziamento e l’augurio di buon lavoro per questa rinnovata edizione, per un’esperienza che speriamo possa diventare e confermarsi un sentito appuntamento fisso. Auguri e ringraziamenti estesi a tutti i partecipanti, all’organizzazione e ai visitatori.

Il Sindaco
Massimo Cannas

Informazioni Utili

  • I monumenti saranno visitabili gratuitamente, sabato e domenica dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 20.00
  • Il Faro Bellavista e la Stazione meteo chiuderanno sabato e domenica alle 18.30.
  • Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.
  • Le visite alle chiese saranno sospese durante le funzioni religiose.
  • È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti.
  • In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso.

piazzale delle Scuole elementari centrali, a cura degli alunni dell’Istituto comprensivo 2, Medie Monte Attu.
Comune di Tortolì

Scuole:

  • Istituto comprensivo n. 1
  • Istituto comprensivo n. 2
  • Istituto tecnico industriale – Liceo classico, Liceo scientifico
  • Istituto tecnico trasporti e logistica (Nautico)
  • Istituto tecnico commerciale/ragioneria

Le Associazioni e i Volontari:

  • Gruppo parrocchiale Sant’Andrea
  • Banca del Tempo
  • Università della Terza Età
  • Simul
  • Manima
  • IREI S.r.l.
  • Muvis
  • Ars Artium

Il Comune di Tortolì (Area sociale scolastico culturale) mette a disposizione un servizio navetta per la visita ai monumenti per i cittadini diversamente abili.

Iniziative speciali

Eventi
Gusta la città