Genoni

Genoni è un piccolo centro del Sarcidano che conserva un inestimabile patrimonio naturale e archeologico. Sorge sulle pendici del colle di Santu Antine, la cui morfologia ha sicuramente invitato le popolazioni, sin dai tempi più remoti, a stabilirsi in quest’area. L’antica presenza umana è data dalle numerose costruzioni nuragiche, tanto che Genoni rientra fra le zone con più alta densità di siti. 

In seguito, Punici, Romani e Vandali hanno scelto di abitare il territorio di Genoni, come lascia ipotizzare la presenza di rovine delle diverse epoche.

Sulla sommità del colle, oltre alla presenza di nuraghi, è da segnalare un pozzo sacro profondo circa 40 metri, dal quale sono stati recuperati interessanti reperti di varie epoche. Sul colle sono inoltre presenti le mura di una fortezza punica e le rovine di una chiesa romanica dedicata a Sant’Elena e San Costantino Magno.

Il territorio amministrativo è arricchito da circa un terzo dell’Altopiano della Giara, noto per l’elevata valenza naturalistica. La Giara, oltre ad essere inclusa nel sistema di Parchi Regionali, è area SIC, caratterizzata dalla presenza di boschi, macchie e flora endemica, di stagni naturali ricchi di avifauna e, soprattutto, del famoso “cavallino della Giara”, osservabile libero e allo stato brado.

A tutti i visitatori, con piacere porgo il mio saluto personale oltre a quello dell’Amministrazione Comunale che ho l’onore di rappresentare e il benvenuto nella nostra piccola comunità che, per la seconda volta, ha inteso aderire alla prestigiosa manifestazione “Monumenti Aperti”, con l’intento di proseguire la promozione del proprio territorio.
Un territorio frequentato e abitato sin dalla preistoria, con interessanti attrattive archeologiche, storiche, etnografiche e naturalistiche, che offre al visitatore l’opportunità di conoscere una parte di Sardegna meno nota in cui beneficiare, passo dopo passo, della tranquillità dei luoghi, degli spazi ampi e di pregio ambientale e delle molteplici peculiarità culturali che il paese offre. Un viaggio tra passato e presente, tra ritmi lenti, cultura e tradizioni locali.

Il Sindaco
Gianluca Serra

Vai al sito ufficiale del Comune di Genoni
SCARICA LA BROCHURE

Informazioni Utili

I monumenti saranno visitabili gratuitamente sabato 21 e domenica 22 maggio secondo gli orari e le disposizioni indicate in ciascun monumento/itinerario

  • Le visite ai monumenti e all’itinerario sul colle di Santu Antine saranno libere, senza guida e senza prenotazione.
  • Le visite guidate degli studenti riguarderanno le escursioni sulla Giara nella giornata di domenica.
  • Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.
  • Le visite alle chiese saranno sospese durante le funzioni religiose.
  • È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti.
  • In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso.
  • COMUNE DI GENONI
  • SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI GENONI
  • SOC. COOP GIUNONE

Iniziative speciali

SCARICA LA LOCANDINA

I monumenti

Gli itinerari