Ossi è un paese di circa 6000 abitanti situato nel Coros, nella parte nord-occidentale del Logudoro.
Al centro del paese sorge la chiesa parrochiale di San Bartolomeo risalente al XVII secolo oltre alle chiese di Santa Croce e Santa Vittoria. Il paese ha mantenuto salde le proprie origini e le proprie antiche tradizioni.
Altro sito importante è il palazzo Baronale, risalente al ‘600, da diversi anni sede del museo entnografico.
Intorno al paese sono presenti diverse necropoli tra cui Mesu e Montes, S’Adde e Asile e la tomba megalitica di Ena ‘e Muros precedente all’età nuragica e il villaggio di Sa mandra ‘e sa Giua, ricco di ritrovamenti archeologici.

Vai al sito ufficiale del Comune di Ossi
SCARICA LA BROCHURE

Conoscere se stessi significa conoscere la storia, ritornare indietro nel tempo e immaginarsi in un passato lontano. Aiuta ad arricchire quel senso di appartenenza che ad un certo punto della vita, tutti, sentiamo l’esigenza di avere. La cultura e la tradizione si presentano, infatti, come carta d’identità che fonda le proprie radici nella sua terra e decide di amarla e proteggerla sempre.
Con la seconda edizione di Monumenti Aperti il Comune di Ossi mette a disposizione il patrimonio storico culturale del paese, coinvolgendo gli studenti e le associazioni locali impegnati come guide nei percorsi itineranti verso le bellezze storiche, architettoniche, artistiche e ambientali, affinché segni e testimonianze si presentino come traccia di vita, ma anche di grande attrazione turistica.

Il Sindaco
Pasquale Lubinu

Informazioni Utili

I monumenti saranno visitabili gratuitamente sabato 4 giugno dalle 16.00 alle 19.00 e domenica 5 giugno dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00

  • Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode
  • Le visite alle chiese saranno sospese durante le funzioni religiose.
  • È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti.
  • In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso.
  • Per domenica 5 giugno sono previsti gratuitamente due servizi navetta per la visita del Nuraghe di Sa Mandra ‘e sa Giua e della Necropoli di Mesu ‘e Montes
  • Prenotazioni scuolabus al n. +39 345 432 6554 – fino a un max di 28 posti
  • Partenza dall’infopoint di p.zza Gramsci:
    – 1° Turno dalle 10.00 alle 13.00
    – 2° Turno dalle 16.00 alle 19.00
  • p.zza Gramsci
  • via Tissi, angolo via Sardegna (all’entrata del paese, passando per Tissi)
  • Il comune di Ossi
  • Istituto comprensivo” A. Gramsci”
  • Le associazioni locali: Pro Loco, i volontari del Servizio civile, Umpare chena Laccanas, Banda musicale Santa Cecilia, Fedales’72, Gruppo Giovani parrocchiale e Acr, Coop Serenissima e Il Sentiero, Pegaso, Associazione culturale “Molineddu”, Ossi Web TV, coro Sant’Agostino P. M. Fabbri di Sassari, affiliato alla Galassia dell’Antoniano di Bologna

I monumenti

Eventi speciali

  • Dalle ore 18.00 – Parco artistico di Molineddu
    Il visitatore verrà accolto per una merenda/aperitivo, a cura dei Fedales ’72 e per il concerto di violini e chitarre a cura degli alunni dell’indirizzo musicale, dalle ore 19.30
  • Piazzetta antistante la chiesa di San Bartolomeo
    Si terrà il concerto del coro Sant’Agostino P.M. di Sassari, affiliato alla Galassia dell’Antoniano di Bologna.
    A fine concerto è prevista una sorpresa per i bambini
  • Dalle ore 13.00, nel bellissimo parco di Fundone, ubicato al centro del paese

Sarà possibile pranzare per poi proseguire le visite ai siti aperti, anche di pomeriggio, in occasione della manifestazione. Il pranzo sarà a cura dei Fedales ’72 e dell’associazione” Umpare chena laccanas”. Per motivi organizzativi sarà necessaria la prenotazione entro il 3 giugno ai seguenti numeri:
– Antonella 3405442620
– Sabrina 3395488933
– Sandra 3335742402