Qualche cenno sull'argomento:

L’Arco di Porta Romana di piazzale Medaglie d’Oro fu voluto nel XVI secolo da Filippo III di Spagna, in occasione dell’ingresso in Milano della sua promessa sposa, la Principessa Margherita d’Austria – Stiria. Inserito un tempo nelle corrispondenti Mura spagnole, l’Arco, oggi isolato, rappresenta tutt’ora simbolicamente, con la sua struttura monumentale, uno degli accessi principali alla città per chi, proveniente dalla via Emilia, è diretto verso il centro cittadino. La Porta romana originale (poi demolita), in corrispondenza delle mura della città romana, sorgeva invece nella zona dell’attuale piazza Missori, dove la via Aemilia si concludeva con un tratto colonnato di circa 600 metri che aveva inizio dalla Basilica Apostolorum (oggi piazza S. Nazaro in Brolo). Passata l’antica Porta viandanti e carriaggi potevano imboccare il decumano cittadino, dentro le mura, fino all’altezza del cardo, oggi via Torino.