Qualche cenno sull'argomento:

Tipica casa Campidanese appartenente alla famiglia Orrù da almeno 200 anni. È realizzata in mattoni crudi “ladìri”. L’aspetto funzionale attuale della casa, tipicamente agro-pastorale, è riferito alla famiglia di Gesuino allevatore di ovini negli anni 1920-1960; possiamo dividere l’abitazione in tre parti che caratterizzavano le attività di un tempo. Il cortile frontale “sa pratza” con l’antico pozzo e le cantine, l’elemento caratteristico di questa zona è il loggiato centrale “sa lolla”. Al cortile anteriore è contrapposto un cortile posteriore “sa pratzixedda” contraddistinto da un loggiato con un forno a legna, adibito un tempo alla produzione del pane. L’edificio centrale a due piani contiene la cucina, in passato deposito per il formaggio “sa domu de su casu”, la stanza da pranzo e nel piano superiore “s’aposentu ‘e susu” due caratteristiche stanze da letto.