Qualche cenno sull'argomento:

Del villaggio di Serru, nelle vicinanze di Gonnos, si hanno poche notizie. Sappiamo che l’incursione saracena del 1610 ha segnato la sua fine. Alcuni ipotizzano che i superstiti si fossero rifugiati, in parte, ad Arbus ed in parte maggiore nel territorio Gonnese.

Di questo villaggio rimane ancora qualche traccia nei ruderi della chiesa campestre di San Cosimo, lungo la strada che da Gonnosfanadiga porta ad Arbus, dalla parte opposta alla tomba dei giganti di San Cosimo. A circa 50 metri sorge il Nuraghe di San Cosimo. La chiesa, a lungo motivo di disputa tra i Comuni confinanti, era inizialmente dedicata a San Giovanni Battista.

A circa 50 metri da questa è situato il nuraghe Su Bruncu ‘e S’Orcu ed a circa 380 metri l’omonima Tomba dei Giganti, ancora ben conservata anche se parzialmente interrata.